È stato sottoposto a un procedimento disciplinare il poliziotto che ha colpito la donna afroamericana con un pugno in faccia

di Gianmichele Laino | 02/07/2020

poliziotto picchia donna

È toccato al capo del dipartimento della polizia di Miami, Alfredo Ramirez, comunicare ai media i provvedimenti che un agente del corpo delle forze dell’ordine locali sta scontando dopo una lite con una donna afroamericana che è stata colpita con un pugno in pieno volto. È l’esito dell’investigazione interna che ha coinvolto il dipartimento, immediatamente dopo che il video della scena – girato dal filmmaker Bill Corben – è stato pubblicato su Twitter. Il video “poliziotto picchia donna” è diventato virale sui social media.

LEGGI ANCHE > Omar Jimenez, chi è il giornalista nero arrestato a Minneapolis

Poliziotto picchia donna a Miami, il video

L’agente si è difeso sostenendo che la sua fosse una reazione a una testata assestata dalla donna. Ma nelle immagini a disposizione dell’opinione pubblica non si vede alcuna testata da parte della donna, soltanto un atteggiamento ostile in quella che sembra essere una lite molto accesa nei locali dell’aeroporto di Miami. In un primo momento, la polizia locale aveva parlato di più agenti coinvolti ma, da quanto risulta ai media americani, i provvedimenti disciplinari di sospensione sono stati presi soltanto nei confronti di un agente.

Alfredo Ramirez ha sottolineato come atteggiamenti del genere da parte delle forze dell’ordine altro non fanno che minare il lavoro di reciproca fiducia con il pubblico che si è instaurato nel corso degli ultimi anni: «Si tratta – ha detto il capo del dipartimento – di episodi molto violenti che vanno oltre i limiti del consentito e che non sono affatto necessari».