La lettera di Guardiola che ringrazia i suoi tifosi per la trasferta in Ucraina

di Enzo Boldi | 14/11/2019

Pep Guardiola

Ci sono questi gesti che sembrano essere avulsi a un mondo del calcio dove, spesso e volentieri, il Dio denaro arriva prima dei sentimenti e delle passioni. Storie come quelle che arrivano da Manchester, però, restituiscono tutta la bellezza e il coinvolgimento che è in grado di dare una partita di pallone. Quell’amore irrazionale che spinge i tifosi ad affrontare viaggi infiniti pur di sostenere i propri beniamini. E dopo la recente trasferta in Ucraina del City, lo stesso allenatore Pep Guardiola ha voluto ringraziare quei 114 sostenitori che si sono sobbarcati una trasferta a migliaia di chilometri di distanza dalla loro casa.

LEGGI ANCHE > Guardiola smentisce Ilaria D’Amico: «Dovete fare meglio il vostro mestiere»

«Mercoledì 18 settembre 2019 tu e altri 113 tifosi avete fatto un lungo viaggio per vederci giocare contro lo Shakhtar Donetsk in Ucraina e io voglio cogliere questa occasione per ringraziarvi – si legge nella lettera scritta da Pep Guardiola e pubblicata da un tifoso su Twitter -. Siamo stati molto contenti di aver iniziato il nostro percorso in Champions League con una vittoria».

La lettera di Pep Guardiola ai tifosi del City

Maciniamo chilometri, superiamo gli ostacoli. I tifosi del City non si sono resi protagonisti di nulla di nuovo, ma è particolare la scelta di Guardiola di ringraziare così pubblicamente, uno per uno, quei 114 tifosi partiti da Manchester in direzione Charkiv. «Abbiamo giocato contro un avversario difficile ma lo abbiamo affrontato bene, controllando il gioco e meritando la vittoria – prosegue il tecnico catalano -. Avere il vostro supporto in partite come queste vuol dire tanto e, come dico sempre, noi non siamo niente senza i nostri tifosi».

Il premio per i fedelissimi

E per chi ha affrontato quel viaggio, ecco la ricompensa. Una delle più gradite per chi è tifoso: «Per ringraziarvi, vorremmo invitarvi all’area ospitalità del City per il match di ritorno contro lo Shakhtar Donetsk il prossimo 26 novembre 2019. A nome dei giocatori e dello staff, vorrei ringraziarvi ancora per il vostro incredibile supporto».

(foto di copertina: Jon Super/Xinhua via ZUMA Wire)