Scudo penale Ilva, per la senatrice M5S la domanda non ha importanza

di Gianmichele Laino | 21/11/2019

Patty L'Abbate
  • Patty L'Abbate è una senatrice del M5S

  • È intervenuta al Tg2 Post su Ilva

  • Alla domanda sullo scudo penale risponde: "Questa domanda non ha importanza"

Il quotidiano Il Foglio ha definito la performance televisiva della senatrice M5S Patty L’Abbate al Tg2 Post una sorta di remake di Laura Castelli e del suo «questo lo dice lei». Nella serata del 19 novembre, infatti, la senatrice pentastellata si è confrontata con Marco Bentivogli, sindacalista della Fim Cisl, sul caso dell’ex Ilva di Taranto e, in modo particolare, sulla questione dello scudo penale che è stato tolto dall’attuale governo.

LEGGI ANCHE > Il doppio tentativo di Italia Viva di reintrodurre lo scudo penale per l’ex Ilva

Patty L’Abbate e il confronto sull’ex Ilva al Tg2 Post

La questione che sta alla base del problema con ArcelorMittal sta proprio nella rimozione di questo scudo penale: l’azienda, infatti, ha deciso di recedere dal proprio contratto, in seguito alla decisione del governo di eliminare questa agevolazione. In molte riunioni sul tema si è pensato di reintrodurre la misura per convincere ArcelorMittal a onorare il suo impegno con lo Stato italiano e a salvare 10.700 posti di lavoro (oltre a quelli dell’indotto). Dunque, Marco Bentivogli si è permesso di chiedere a Patty L’Abbate il suo parere sullo scudo penale. Una domanda che avrebbe avuto bisogno di una risposta secca: un sì o un no.

Patty L’Abbate non risponde a Marco Bentivogli

In un primo momento, per evitare di rispondere, ha affermato: «Nel momento in cui le dico che la cosa importante è la salvaguardia della salute, dei cittadini e del territorio, io le parlo di altre cose. Io rispondo alle esigenze dei cittadini e non alla sua privata». Ma Marco Bentivogli non ha intenzione di lasciar passare: «Guardi, lei è in parlamento e ci deve dare delle risposte». A questo punto Patty l’Abbate continua a rispondere: «Ci sono molte idee per Ilva, solo che la situazione è così incancrenita che è difficile districarsi».

All’ennesimo incalzare dei suoi interlocutori, Patty L’Abbate risponde: «Io parlo di idrogeno e di decarbonizzazione, c’è un impianto sperimentale in Germania: perché non sperimentiamo anche noi?». Alla fine, interviene la conduttrice del Tg2 Post: «Può rispondere sì o no? È favorevole o non è favorevole allo scudo penale». Arriva a questo punto la summa di tutte le risposte: «Questa domanda non ha importanza».

TAG: Ilva