La Open Arms con Richard Gere e Chef Rubio a bordo salva altri migranti

di Federico Pallone | 10/08/2019

Tar del Lazio
  • La Open Arms con a bordo l'attore e lo chef ha salvato altri 39 migranti nella notte

  • Richard Gere e Chef Rubio avevano portato acqua e cibo all'equipaggio

  • Salvini ha commentato da Termoli con una deplorevole battuta la visita dell'attore

Altre 39 persone sono state tratte in salvo da Open Arms. Lo rende noto il fondatore dell’ong spagnola, Oscar Camps, specificando che il salvataggio è avvenuto in acque internazionali. L’imbarcazione, che da giorni era ferma al largo di Lampedusa con 121 migranti a bordo, era partita questa notte per la missione di salvataggio con due ‘ospiti d’eccezione’ a bordo: l’attore Richard Gere e Chef Rubio. «Ora aspettiamo un porto sicuro dove sbarcare», annuncia Camps.

Richard Gere sulle Open Arms per portare acqua e cibo all’equipaggio

Richard Gere è salito a bordo della nave Open Arms per portare acqua e cibo all’equipaggio, bloccato in mare da nove giorni e alla ricerca di un porto sicuro dove sbarcare. «Finalmente una buona notizia. Il cibo arriva a Open Arms e abbiamo un compagno d’equipaggio eccezionale», ha scritto su Twitter la stessa ong. «Sono arrivato qui da Lampedusa portando più acqua e cibo possibili», ha detto Richard Gere nel suo videomessaggio dalla imbarcazione di Open Arms, da nove giorni bloccata nel mar Mediterraneo. «Loro sono vivi solo grazie al lavoro di Open Arms – continua la star hollywoodiana – per questo continuate a donare».

La Open Arms: «Non ci fanno sbarcare, a bordo gravi problemi di sicurezza»

La segnalazione del barcone con a bordo le 39 persone è arrivata ancora una volta da Alarm Phone. Nella serata di ieri «siamo stati contattati da una barca in difficoltà nella zona Sar maltese con 45 persone a bordo – scrive su Twitter il servizio telefonico che fornisce ai migranti un numero da chiamare in caso di difficoltà – Alle 21 abbiamo avvertito l’Rcc (Centro di coordinamento dei soccorsi, ndr) di Malta chiedendo un soccorso immediato in quanto, stando al racconto dei migranti, la barca stava affondando». A chiedere l’intervento di Open Arms è stata proprio Malta ma ora La Valletta ha fatto sapere alla Ong di essere disponibile a trasferire su una motovedetta i 39 salvati questa notte e trasferirli a terra ma di non essere disponibile per gli altri 121 migranti a bordo da 9 giorni. Una decisione ‘inammissibile’, dicono da Open Arms. «Questa situazione – aggiunge Oscar Camps – sta provocando gravi problemi di sicurezza a bordo».

Salvini: «Richard Gere sulla Open Arms? Spero si abbronzi»

E sulla vicenda è intervenuto anche Matteo Salvini: «Abbiamo indicato la rotta spagnola, sono fermi da 8 giorni, sarebbero potuti andare e tornare da Ibiza e Formentera tre volte. Hanno diritto a sbarcare lì», ha detto il ministro dell’Interno. Che poi ha commentato con una battuta la visita dell’attore Richard Gere a bordo della Open Arms: «Spero che si abbronzi e che si trovi bene, penso non gli manchi nulla».

[CREDIT PHOTO: ANSA/TWITTER/OPEN ARMS]