Alla fine è successo: anche Renzi parla dei Nutella Biscuits sui social (e sembra Salvini)

di Enzo Boldi | 15/12/2019

Nutella biscuits
  • La strategia comunicativa sui social si sposta sull'empatia del quotidiano

  • Anche Matteo Renzi parla dei Nutella Biscuits

  • Una scelta che ricorda da vicino quella di Matteo Salvini

Tutto legittimo, per carità. Fa sorridere, però, il rinnovato atteggiamento di Matteo Renzi sui social che sembra aver preso spunto da quello avuto da Matteo Salvini (e da chi cura la sua comunicazione social), a suon di foto e ‘battaglie’ empatiche sul viver quotidiano. Nelle ultime settimane (mesi, forse anni) ci si è trovati – spesso e volentieri – di fronte a tweet e post Instagram e Facebook del leader della Lega intento a mostrare al pubblico e ai suoi elettori anche le proprie scelte culinarie (alcune delle quali piuttosto discutibili). E sabato sera il leader di Italia Viva non è stato da meno, annunciando di aver finalmente avuto l’onore di assaggiare gli introvabili Nutella Biscuits.

LEGGI ANCHE > Il ‘vaticinio’ di Renzi: «Questo governo può stare sereno» |VIDEO

Ovviamente non si tratta di una questione che vede al centro il sapore dei nuovissimi biscotti – ripieni della famosa crema alla nocciola – messi in commercio il mese scorso dalla Ferrero, ma della scelta comunicativa che sta adottando Matteo Renzi negli ultimi tempi. Facendo una rapida scorsa sui suoi profili social, infatti, appare evidente come ci siano delle similitudini (con i dovuti distinguo del caso) tra quel che posta il leader di Italia Viva e quel modo di creare empatia utilizzato dal segretario della Lega.

E arrivò il giorno in cui Renzi assaggiò i Nutella Biscuits

Il caso Nutella Biscuits, dunque, è solo l’emblema di questo cambiamento nel modo di comunicare di Matteo Renzi. Tra i vari tweet (abbiamo preso ad esempio il suo profilo Twitter, ma l’analisi si può spostare anche su Facebook e Instagram) troviamo prese di posizione politica e frammenti di vita quotidiana. Come a voler sottolineare che dietro al politico c’è anche l’uomo.

La strategia dell’empatia attraverso i social

L’empatia con gli elettori, infatti, è una strategia comunicativa che – come si può notare dal successo di Matteo Salvini – genera, produce e fa aumentare il consenso. La strategia leghista – già utilizzata anche da Giorgia Meloni, non a caso – è simile a quel che faceva il Movimento 5 Stelle prima di diventare maggioranza. Un mal comune che i social hanno acuito. Con buona pace dei Nutella Biscuits.

(foto di copertina: da profilo Twitter di Matteo Renzi)