Morto Detto Mariano per coronavirus: fu compositore per Mina, Celentano e Battisti

di Thomas Cardinali | 25/03/2020

Detto Mariano morto

Il coronavirus fa un’altra vittima illustre, si tratta di Detto Mariano grande compositore del nostro Novecento che ha arrangiato musica per Adriano Celentano, Lucio Battisti, Albano, Raffaella Carrà e anche la grande Mina che proprio oggi compie 80 anni. Il musicista se n’è andato all’età di 82 anni a seguito dell’aggravarsi della polmonite provocata dal coronavirus.  L’annuncio è stato dato dall’amico Gianni Dell’Aglio con un post su Facebook:

La notte scorsa Detto Mariano ci ha lasciato…Resterà nella storia della musica italiana e ne cuore di tutti i suoi amici❤️

Gepostet von Gianni Dall'Aglio am Mittwoch, 25. März 2020

Cominciò la sua carriera come pianista e arrangiatore di Adriano Celentano ne I Ribelli,  mentre il suo primo grande successo è Sei rimasta sola. Per il molleggiato scriverà anche la colonna sonora del film cult Yuppi Du. Le canzoni più famose però sono sicuramente, almeno per questo grande artista, Ciao Amore e Il ragazzo della via Gluck.

Il sodalizio più importante della sua carriera però è quello con l’immenso Lucio Battisti, per cui compose moltissimi arrangiamenti: tra tutti ricordiamo  capolavori come Mi ritorni in mente, Acqua azzurra acqua chiara, Zingara, Tutta mia la città, Nel sole. Tra i suoi brani più noti Canzone, L’immensità, Acqua di mare di Romina Power. Ha collaborato anche con Mina per la quale scrisse  Insieme e Viva lei, ma anche il capolavoro Nel Sole di Albano. Nel 2006 la Mostra del Cinema di Venezia gli ha conferito il Leone D’Oro alla Carriera per il suo contributo alla settima arte, dal 1980 ha composto molte colonne sonore tra cui Ecceziunale Veramente e quasi tutti i film interpretati da Tomas Milian.