No, Giorgia Meloni non è la prima politica italiana alla guida di un grande partito europeo

Prima di lei Monica Frassoni ha guidato i Verdi europei

di Enzo Boldi | 29/09/2020

Monica Frassoni

Da prima gli italiani (citando uno slogan del suo collega di coalizione Matteo Salvini) alla prima degli italiani. Ieri sera è arrivata la notizia dell’elezione di Giorgia Meloni alla leadership del partito europeo dei Conservatori e Riformisti (Ecr party). In molti, nel centrodestra, hanno accolto questa proclamazione con grande gioia. Anche troppa, visto che il gruppo europarlamentare è una piccola parte dell’opposizione a Bruxelles e Strasburgo. E, soprattutto, in tanti hanno sottolineato come la segretaria di FdI sia la prima italiana alla guida di un grande partito europeo. Ma non è così: prima di lei ci fu Monica Frassoni.

LEGGI ANCHE > Giorgia Meloni eletta leader dei Conservatori europei

Oggi, annunciando la notizia, Giorgia Meloni ha scritto: «Grazie per ogni messaggio di augurio e sostegno: essere il primo politico italiano a guidare un grande partito europeo è un onore. Farò di tutto per rappresentare al meglio l’Italia e costruire un’Europa diversa, che sappia riscoprire le sue radici e il suo coraggio». Il primo politico italiano, dice. Anzi, dicono. Perché questa è la tesi sostenuta da più parti. Ma non è così.

Monica Frassoni risponde a Giorgia Meloni sulle leadership europee

E a fare l’appunto a Giorgia Meloni è proprio chi prime di lei ha ricoperto il ruolo di leader di un grande partito europeo: si tratta dalla ‘Verde’ Monica Frassoni.

I Verdi europei dal 2002 al 2009

L’elezione di Monica Frassoni alla guida (condivisa) dei Verdi europei (Europeans Greens) arrivò nel 2002 e si concluse nel 2009. Insomma, sette anni di leadership di uno dei principali partiti presenti nel Parlamento Europeo. Prima di Giorgia Meloni e dell’Ecr party.

(foto di copertina: da profilo Twitter di Giorgia Meloni)