Il messaggio WhatsApp di Salvini ai leghisti: «Non allontanatevi per le ferie»

di Redazione | 07/08/2019

messaggio Salvini
  • Circolano voci di un messaggio di Salvini ai parlamentari della Lega

  • Chiede loro di non allontanarsi per le ferie di agosto

  • La doppia interpretazione di questo retroscena lasciato trapelare con troppa leggerezza dai leghisti

Come si è arrivati dalle chat private dei parlamentari leghisti alla prima pagina dei quotidiani nazionali? La genesi di come sia andata la storia del messaggio WhatsApp di Matteo Salvini ai parlamentari del Carroccio è stata spiegata dal Corriere della Sera. Qualche deputato leghista o qualche senatore ha mostrato il messaggio ai colleghi delle opposizioni proprio mentre si chiudeva la seduta del Senato con l’approvazione della mozione sì Tav. Da questi ultimi politici è stato un attimo a far arrivare la notizia ai giornali.

Messaggio Salvini ai leghisti: «Non allontanatevi per le ferie»

Il testo del messaggio WhastApp inviato da Salvini è molto chiaro: «Non allontanatevi per le ferie». Anche se, in verità, a Palazzo Madama tirava aria di dismissione e di fine dei lavori per la pausa estiva. Il messaggio suona minaccioso per la tenuta del governo: Matteo Salvini vuole davvero aprire formalmente la crisi con l’alleato del Movimento 5 Stelle dopo la divergenza finale sulla Tav?

Come interpretare il messaggio Salvini

Potrebbe anche essere strategia: far trapelare la notizia di una fine anticipata dell’alleanza di governo (e della legislatura, quasi di conseguenza) potrebbe indurre il Movimento 5 Stelle a fare ulteriori concessioni al leader della Lega, sia per quanto riguarda la posizione di alcuni ministri (in primis Danilo Toninelli, entrato nelle liste di prescrizione di Matteo Salvini), sia per quanto riguarda le idee del Movimento 5 Stelle su alcuni aspetti del contratto di governo, non ultimo quello sulle autonomie e sulla flat tax.

Salvini vorrebbe far passare l’immagine dell’uomo solo al comando, in grado di poter decidere autonomamente della tenuta del governo. In tutto questo, Giuseppe Conte sembra essersi eclissato. Nei prossimi giorni sarà corsa a scrutare le spiagge italiane? Se i leghisti staranno sotto agli ombrelloni, allora si potranno dormire sonni tranquilli. Altrimenti, sarà crisi se gli esponenti del Carroccio dovessero aggirarsi, intorno a Ferragosto, nei pressi degli uffici istituzionali.

FOTO: ANSA/ANGELO CARCONI