La bufala di Marquinhos che non ha salutato Bolsonaro alla premiazione del Brasile

di Redazione | 08/07/2019

Marquinhos
  • Subito dopo la premiazione della Coppa America si era diffusa una fake news

  • Marquinhos non avrebbe salutato Bolsonaro al momento della consegna delle medaglie

  • Lo stesso calciatore (e altre immagini) smentiscono la notizia

Marquinhos non ha avuto alcun problema con il presidente brasiliano Jair Bolsonaro alla premiazione della finale di Coppa America. Il Brasile, infatti, ha vinto la manifestazione continentale contro il Perù e, alla fine, è stato lo stesso presidente brasiliano a consegnare le medaglie ai giocatori in campo, scattando con loro anche la fotografia della coppa alzata al cielo.

LEGGI ANCHE > Per Bolsonaro il Brasile «non deve diventare un paradiso per il turismo gay»

Il video della bufala di Marquinhos che ha ignorato Bolsonaro

Tuttavia, nei minuti immediatamente successivi alla premiazione, si è diffuso un video che è diventato molto virale: Marquinhos, il numero 4 del Brasile, non avrebbe salutato il presidente Bolsonaro al momento della consegna delle medaglie:

Il video è stato condiviso, tra gli altri, dal giornalista Danilo Sanches, un influencer su Twitter. Dal suo account, il video ha avuto oltre 50mila re-tweet e oltre 140mila like. Un vero e proprio successo. Peccato, però, che abbia ripreso soltanto un momento della premiazione e che non corrisponda alla verità dei fatti.

Precedentemente rispetto alla consegna delle medaglie, infatti, il presidente Bolsonaro aveva salutato a uno a uno i calciatori in campo. Tra questi anche Marquinhos che, oltre a stringergli la mano, ha anche dato un amichevole buffetto al presidente sulla sua spalla sinistra. Inoltre, ha partecipato sorridente alla foto di rito con Bolsonaro nel momento in cui il capitano verdeoro Dani Alves ha alzato la coppa al cielo.

La versione di Marquinhos su quanto successo in campo

Successivamente, al quotidiano Globo, Marquinhos ha anche rilasciato queste dichiarazioni: «Per l’amor di Dio, no. Sono andato, ho salutato, sono tornato per ottenere la medaglia consegnatami dalla persona che era in fila prima di lui. Non ho avuto alcun problema». Insomma, il mancato saluto al momento della consegna della medaglia è stato bollato come una semplice disattenzione. E, in effetti, nel video si vede il presidente Bolsonaro impegnato in un altro saluto mentre davanti a lui passa Marquinhos.

Ci si può legittimamente interrogare sull’opportunità della presenza di un capo di Stato in campo al momento della premiazione della squadra di calcio. Ma a quanto pare, il fatto che Bolsonaro sia stato ritratto insieme ai giocatori non ha sollevato alcun problema all’interno della Selecion. Eppure, il fatto che il presunto gesto di protesta di un rappresentante della nazionale abbia fatto così tanto il giro del web è un indice forte del sentimento che sta attraversando il Paese nei confronti di Bolsonaro, prima eletto a furor di popolo e ora – forse – oggetto di ripensamenti dopo le sue politiche conservatrici e gli scandali giudiziari che stanno colpendo il suo staff.