La marcia dei sindaci a Milano per sostenere Liliana Segre

di Gaia Mellone | 10/12/2019

La marcia dei sindaci a Milano per sostenere Liliana Segre

Il Comune di Milano, insieme all’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), alle Autonomie Locali Italiane (ALI) e  all’Unione Province Italiane (UPI), ha organizzato per il pomeriggio di martedì 10 dicembre la “marcia dei sindaci” per esprimere solidarietà alla senatrice a vita Liliana Segre, sotto scorta dopo le minacce e l’ondata di odio da cui è stata travolta.

La marcia dei sindaci a Milano per sostenere Liliana Segre

LEGGI ANCHE> Il dietrofront di Biella: sì alla cittadinanza onoraria a Liliana Segre

Un modo per manifestare la vicinanza e gridare che «la sua scorta siamo noi». Seicento sindaci italiani si stringeranno oggi dalle 17.30 a Milano intorno a Liliana Segre, il cui intervento è previsto di fronte a Palazzo Marino, dove si concluderà la marcia che partirà da piazza Mercanti e arriverà fino alla Piazza Scala attraverso la Galleria. Una marcia che vuole ribadire non solo il sostegno alla senatrice ma anche una presa di posizione contro l’odio che «non ha futuro». Il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha spiegato che la senatrice sopravvissuta ad Auschwitz sarà l’unica ad intervenire: « Penso sia giusto che prenda la parola solo lei a conclusione della marcia perché la politica porterà la sua testimonianza e la voglia di essere la scorta della senatrice, aspettiamo le sue parole» ha detto il primo cittadino di Milano.

(Credits immagine di copertina: ANSA / MATTEO BAZZI)