Lilli Gruber «tende a non credere» Marattin mentre lo sta intervistando

di Redazione | 13/02/2020

Marattin
  • Luigi Marattin ha parlato della situazione di Italia Viva al governo

  • Ha detto che non c'è nulla per cui valga la pena battersi più dei diritti

  • Ma la Gruber lo gela: "Tendo a non crederle"

Lilli Gruber ha scelto di intervistare un deputato di Italia Viva proprio nel giorno in cui sembra sempre più imminente la crisi di governo. Matteo Renzi, infatti, ha confermato che i suoi rappresentanti nell’esecutivo non parteciperanno al consiglio dei ministri di questa sera e il premier Giuseppe Conte ha telefonato al Quirinale per rendere edotto il presidente Sergio Mattarella della situazione all’interno della sua maggioranza. Per questo Luigi Marattin ha molto da dire, nel corso della puntata di Otto e mezzo del 13 febbraio.

LEGGI ANCHE > Quando Marattin offese Vendola

Marattin dalla Gruber e la giornalista: «Tendo a non crederle»

Il parlamentare prova a spiegare perché Italia Viva sta mettendo a repentaglio la sopravvivenza stessa del governo per la questione della prescrizione: «Quando si lotta per un principio, non dobbiamo guardare al contesto. Non siamo al governo per difendere le poltrone – ha spiegato Marattin ribadendo la posizione di Matteo Renzi -, ma per tenere il punto su una situazione che per noi è sbagliata. Al presidente del Consiglio abbiamo offerto 100 soluzioni diverse e non ci ha mai ascoltato. Se difendere un principio diventa fare opposizione, va bene questa definizione».

Lilli Gruber si era mostrata già perplessa dopo questa prima risposta, affermando che qualche dubbio le stava venendo. Poi ha girato la parola ad Antonio Padellaro e ad Annalisa Cuzzocrea. Ma il momento di maggiore tensione con Marattin si è verificato un attimo dopo. «Non c’è nessun terreno come quello dei diritti per i quali vale la pena di combattere» – ha ribattuto Marattin cercando di spiegare la posizione di Italia Viva in quella che sembra l’imminente crisi di governo. La risposta di Lilli Gruber è stata lapidaria: «Tendo a non crederle». La giornalista di La7, senza dirlo esplicitamente, ritiene che dietro questa prossima rottura traumatica tra Italia Viva e il resto della maggioranza ci sia qualche altro tipo di strategia. 

FOTO: puntata del 13 febbraio 2020 di Otto e Mezzo