La truffa della finta mail Inps per chiedere il bonus da 600 euro

di Enzo Boldi | 04/05/2020

Mail Inps bonus 600 euro

Nelle ultime ore sta circolando una mail Inps bonus 600 euro. Si tratta di un tentativo di truffa. Nel messaggio, che apparentemente sembra rappresentare i canoni dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, si fa riferimento al versamento del rimborso ottenuto dopo aver fatto richiesta, come indicato nel decreto Cura Italia. Ma l’indirizzo da cui è stato inviato non fa parte del dominio Inps e il link da cliccare porta a un sito esterno in cui potrebbero essere sottratti dati sensibili. E non solo.

LEGGI ANCHE > Non c’è stato un ‘blitz dei Nas’ all’Ospedale di Mantova dove si sta testando la plasmaterapia

Come spiega Bufale.net, si tratta di un vero e proprio tentativo di truffa facendo leva sui soldi promessi dal governo per la prima fase della gestione della crisi economica (e sociale) da Coronavirus. Nel testo della mail Inps bonus 600 euro, sono contenuti i riferimenti e si parla del «sistema di gestione» che indica la legittimità a ricevere questo pagamento. Poi si invita a cliccare su un link che conduce a un sito esterno.

Mail Inps bonus 600 euro, è una truffa

Un sistema ormai collaudato. La mail Inps bonus 600 euro è solo l’ultimo tentativo di truffa che circola in rete e, in questo momento di emergenza economica legata al Coronavirus, c’è stata una moltiplicazione di questi casi che provano a sfruttare le attese delle persone che stanno aspettando di ricevere dallo Stato soldi, come indicato dai decreti approvati finora. Occorre sempre verificare la fonte che invia determinati messaggi, ricordando come i domini dei profili da cui provengono comunicazioni istituzionali hanno dei determinati canoni. Qualsiasi elemento sospetto riceviate via posta elettronica e via sms (ma anche su Whatsapp) può essere segnalato alla Polizia Postale che indagherà sulla veridicità di quanto ricevuto e provvederà, in caso di truffe, a segnalare e interrompere quella catena.

TAG: Inps