Luke Perry è morto: da Beverly Hills a Riverdale, una carriera di successi

di Gianmichele Laino | 04/03/2019

Luke Perry

Non ce l’avrebbe fatta a superare l’ictus che lo aveva colpito nei giorni scorsi nella sua casa di Sherman Oaks. Il sito specializzato Tmz batte la notizia che nessuno di noi avrebbe mai voluto sentire. Luke Perry sarebbe morto nelle ultime ore. L’icona della TV, rubacuori che è diventato famoso in “Beverly Hills, 90210” aveva 52 anni. La notizia è stata battuta in anteprima dal sito americano, citando una fonte vicina all’attore.

Luke Perry è morto: le notizie dal St. Joseph’s Hospital di Burbank

Luke è morto lunedì mattina (ora locale) al St. Joseph’s Hospital di Burbank. Secondo la fonte che ha parlato con Tmz, Luke era circondato dai suoi figli Jack e Sophie, dalla fidanzata Wendy Madison Bauer, dall’ex moglie Minnie Sharp, dalla madre Ann Bennett, dal patrigno Steve Bennett, dal fratello Tom Perry, dalla sorella Amy Coder e da altri parenti stretti e amici .

Le notizie che arrivano dall’ospedale di Burbank riferiscono che i dottori avevano sedato Luke Perry, sperando di dare al suo cervello la possibilità di riprendersi dal trauma dell’ictus. Tuttavia, il danno era molto esteso e già nei giorni scorsi – l’ictus lo ha colpito mercoledì – le sue condizioni erano sembrate disperate.

La carriera di Luke Perry

Dai primi anni Ottanta, sino al 2018, la carriera di Luke Perry era sempre stata sulla cresta dell’onda. Dall’esperienza di Beverly Hills che lo aveva consacrato e fatto conoscere a un pubblico mondiale, fino ad arrivare alla fortunata Riverdale, trasmessa anche da Netflix. Nella serie tv impersonava il padre di Archie Andrews, uno dei protagonisti della stagione campione di incassi e di premi, molto nota tra il pubblico degli adolescenti.

Ma è stato con Beverly Hills 902010 che il grande pubblico lo ha conosciuto: per dieci stagioni è stato il Dylan McKay che ha spezzato i cuori di milioni di ragazze appassionate della serie tv. Era in bilico, negli ultimi giorni, anche la sua partecipazione al remake della fortunata serie televisiva: probabilmente non avrebbe avuto un posto fisso nel cast del progetto annunciato soltanto qualche giorno fa. I suoi impegni con la serie tv Riverdale, infatti, lo avrebbero tenuto per troppo tempo distante dal set. Ora, invece, anche la pluripremiata serie che racconta i misteri della piccola cittadina americana dovrà fare a meno di uno dei suoi personaggi più amati.

La fonte che ha rivelato la notizia della sua morte a Tmz, inoltre, ha anche rilasciato una ulteriore dichiarazione: «La famiglia ha apprezzato che sia venuto fuori negli ultimi giorni un forte sostegno e tantissime preghiere verso Luke Perry, da ogni parte del mondo. Non verranno rilasciati ulteriori dettagli in questo momento».

Intanto, il cast di Riverdale – l’ultima produzione in cui Luke Perry era impegnato – si è fermato per un giorno. I produttori hanno espresso tutta la loro solidarietà alla famiglia (LEGGI QUI per un approfondimento)

(Credit Image: © SMG via ZUMA Wire)

TAG: LUke Perry