La curva di Cagliari ancora nella bufera per gli ululati razzisti contro Lukaku | VIDEO

di Gianmichele Laino | 02/09/2019

Lukaku

Romelu Lukaku ha lanciato uno sguardo che valeva più di mille parole verso la curva del Cagliari dopo aver esultato per la rete con cui l’Inter ha battuto la squadra di casa con il punteggio di 1-2. Il calcio di rigore decisivo, infatti, è stato siglato proprio dall’attaccante ex Manchester United, che si è preso la responsabilità di un pallone pesante e che ha regalato i tre punti alla propria squadra. Ma dalla curva del Cagliari, prima e dopo l’esecuzione, si sono sentiti distintamente degli ululati razzisti, immortalati anche in questo video.

LEGGI ANCHE > Thuram contro Bonucci per le frasi su Kean: «Deve vergognarsi»

Lukaku, ululati razzisti dalla curva del Cagliari

L’anno scorso, meno di cinque mesi fa, c’era già stato il precedente. Proprio nella stessa curva. Era toccato a Moise Kean ricevere insulti razzisti e fastidiosi ululati. In quella circostanza, tuttavia, si provò – in una sorta di strascico decisamente diseducativo – a giustificare i tifosi del Cagliari, derubricando quei cori razzisti a manifestazioni di dissenso nei confronti della provocazione del giovane calciatore che, dopo aver segnato la rete, si era recato sotto la curva avversaria per esultare.

Non solo Lukaku a Cagliari: il precedente di Moise Kean

Si ricordano le polemiche scaturite anche dalla frase di Leonardo Bonucci, che aveva provato a catechizzare il compagno di squadra per il suo comportamento nei confronti della curva. Gli ululati nei confronti di Lukaku sono stati completamente gratuiti. Sono partiti per cercare di ‘infastidirlo’ al momento della battuta del calcio di rigore, sono proseguiti – con tanto di mimica da parte di qualcuno – ancora più forti dopo la perfetta esecuzione della massima punizione.

I video con gli ululati razzisti nei confronti di Lukaku stanno facendo il giro della rete e vengono nella maggior parte dei casi stigmatizzati. Un impatto non certo positivo quello del centravanti belga con la Serie A. In Premier League, campionato dove Lukaku ha militato nelle ultime stagioni, gli episodi di razzismo negli stadi sono puniti con decisione e con il pugno duro. Cosa succederà, invece, alla curva del Cagliari?

FOTO: screenshot da un video Twitter dal Sant’Elia di Cagliari

TAG: razzismo