Luca Toni aggredito in casa da tre malviventi

Lo ha raccontato l'ex calciatore sui social

24/10/2020 di Enzo Boldi

Luca Toni aggredito

Una serata di paura per l’ex calciatore e Campione del Mondo nel 2006. Quegli istanti di terrore sono stati raccontati sulla sua pagina Facebook. Luca Toni aggredito in casa da tre malviventi a volto coperto, entrati nella sua villa a Montale (in provincia di Modena) per rapinare lui e la sua famiglia.

LEGGI ANCHE > Luca Toni vuole elezioni subito e dice no ai giochetti

«Giovedì sera tra le 19.30 e le 21.30 ho subito una rapina in casa da parte di tre malviventi che indossavano passamontagna e armi – ha scritto Luca Toni con un post pubblicato sul suo profilo Instagram -. La cosa che conta di più è che la mia famiglia sta bene, non ci hanno fatto del male pur avendo subito tutti un bel trauma e un forte spavento».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Siccome sta circolando la notizia , volevo comunicare che giovedì sera tra le 1930 e le 2130 ho subito una rapina in casa da parte di tre malviventi che indossavano passamontagna e armi .La cosa che conta di più è che la mia famiglia sta bene ,non ci hanno fatto del male pur avendo subito tutti un bel trauma e un forte spavento.Dispiace anche il fatto che i malviventi mi abbiano portato via beni preziosi ma sopratutto affettivi.A seguito della rapina sono intervenute le forze dell ordine probabilmente chiamate dai vicini insospettiti da una macchina in movimento nella mia via;la vigilanza non si è accorta di nulla.Chiedo rispetto e privacy per me e la mia famiglia in questo momento.grazie a tutti

Un post condiviso da Luca Toni (@luca_toni.9) in data:

Luca Toni aggredito in casa da tre malviventi con il volto coperto

L’aggressione e la paura, ma per fortuna il calciatore e la sua famiglia stanno bene. Solo un danno economico per i preziosi rubati dai tre malviventi e l’impatto psicologico di esser stati aggrediti all’interno delle mura di casa: «Dispiace anche il fatto che i malviventi mi abbiano portato via beni preziosi ma sopratutto affettivi. A seguito della rapina sono intervenute le forze dell’ordine probabilmente chiamate dai vicini insospettiti da una macchina in movimento nella mia via. La vigilanza non si è accorta di nulla».

(foto di copertina: da profilo Instagram di Luca Toni)

Share this article
TAGS