L’imprenditore greco che afferma che ogni italiano dovrebbe ospitare un migrante

La pagina troll "MILF con Salvini cucina marchigiana" colpisce ancora: Matteo salvini diventa un ricco imprenditore greco. E i suoi fans non lo riconoscono. A cura della redazione di "Adotta anche tu un analfabeta funzionale".

di Analfabeti Funzionali | 18/09/2020

Una delle pagine troll più attive del momento, ha pubblicato una foto di Matteo Salvini quando, a sorpresa, arrivò in motoscafo alla Mostra del Cinema di Venezia. In particolare, ha scelto uno scatto in cui il capitano indossava una mascherina, visto che è noto come egli sia solitamente alquanto refrattario a indossarla. Tuttavia, nonostante la mascherina addosso, Salvini è riconoscibilissimo. Eppure, complice anche l’insolito abbigliamento elegante, proprio tra coloro che più di qualsiasi altro dovrebbero conoscerlo bene, c’è chi non lo ha affatto riconosciuto, anzi, lo ha pure insultato.

L’Unione Europea ci vuole imporre ai pescatori di usare reti a maglie più larghe, perché secondo loro peschiamo troppi pesci, non so voi ma a me pare follia, io sto con i pescatori di Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Campania, Lazio, Toscana, Umbria, Liguri

L’uomo nella foto è il ricco imprenditore greco Kostas Nivilas. Ha finanziato la costruzione di una nave che poi ha donato a una ONG tedesca che la utilizzerà come taxi del mare per riempire l’Italia di immigrati; è stato accolto con grandi onori al Festival di Venezia dova ha dichiarato: “L’Italia è un Paese sempre più razzista, ogni italiano ha il dovere di accogliere un immigrato a casa sua”. CHE GLI RISPONDIAMO NOI ITALIANI?

Insomma, un testo che comprende tutto, ma proprio tutto ciò che può far scattare l’indignazione del boomer medio. Frasi così forti che più di qualcuno si è concentrato su di esse, ignorando che l’uomo della foto altro non è che Matteo Salvini.