Levante censurata dal vescovo di Lecce: «Testi hanno problemini, stop al concerto in piazza Duomo»

di Redazione | 10/04/2019

Levante
  • Levante si sarebbe dovuta esibire a Lecce il prossimo 6 agosto

  • La Curia ritiene che i testi delle sue canzoni non siano appropriati

  • Negato il permesso di effettuare il concerto in piazza Duomo

«Gesù cristo sono io/Tutte le volte che mi hai messo in croce/Tutte le volte che sei la regina/E sulla testa solo tante spine/Gesù cristo sono io/Per le menzogne che ti ho perdonato/E le preghiere fuori dalla porta/Per il mio sacro tempio abbandonato». Un testo come questo, scritto da un’autrice di livello internazionale, può ancora essere un problema in Italia? Stando a quello che è successo a Levante, sembrerebbe proprio di sì.

Levante, permesso negato per il concerto a Lecce

Alla cantautrice, infatti, è stata negata Piazza Duomo a Lecce per un concerto che si sarebbe dovuto svolgere nella capitale del Barocco il prossimo 6 agosto. La data, tra le altre cose, era già stata comunicata ai fan dalla stessa Levante. Una comunicazione avvenuta in maniera troppo repentina, a quanto pare, dal momento che il management della cantante non aveva ancora fatto i conti con l’arcivescovo di Lecce, monsignor Michele Seccia.

Le motivazioni della Curia sul permesso negato a Levante

«Bisogna che ci sia compatibilità fra i testi, lo spettacolo, e la sacralità del luogo – fanno sapere dalla Curia – evidentemente con i testi di Levante c’è qualche problemino». Il sagrato del Duomo di Lecce è stato interdetto a lungo a eventi di natura culturale. Tuttavia, da qualche anno a questa parte, la Curia si è dimostrata disponibile a ospitare concerti e manifestazioni di livello. Tant’è che, quest’anno, il permesso di esibirsi è stato già accordato a Fiorella Mannoia e al trio de Il Volo. Levante, invece, è stata censurata.

Stando alle dichiarazioni della Curia, infatti, i suoi testi non sarebbero in linea con le aspettative del vescovo che, per questo motivo, ha sollevato delle eccezioni sull’esibizione della cantante che, tra le altre cose, è nota anche per aver fatto da giudice a X Factor. «La piazza è di proprietà della Curia – fanno sapere da Lecce -. Ma al di là di questo, si tratta di rispettare il suo valore simbolico».

(Credit Image: © Roberto Finizio/Pacific Press via ZUMA Wire)

TAG: Levante