«Vladimir Luxuria è invidiosa di Lady Oscar perché ha la spada più lunga della sua», la frase choc al concerto di Cristina D’Avena

02/01/2020 di Enzo Boldi

Lady Oscar

Una frase improbabile, improvvida e volgare nel corso del concerto di Capodanno. Per di più davanti a tantissimi giovani e bambini che erano accorsi sul posto per seguire la loro cantante preferita che, con i suoi brani, ha accompagnato molte fasi della nostra vita. A pronunciare la frase transfobica nei confronti di Vladimir Luxuria è stato uno dei membri dei Gem Boy che hanno accompagnato sul palco si Cerveteri Cristina D’Avena per il concerto dell’ultimo dell’anno. E a denunciare l’accaduto è stata la madre di una ragazza trans presente sul litorale a nord di Roma.

LEGGI ANCHE > L’attacco transfobico di Vittorio Sgarbi a Vladimir Luxuria | VIDEO

«Luxuria è invidiosa di Lady Oscar perché ha la spada più lunga della sua». Questa la frase pronunciata da Carlo Sagradini – in arte Carletto FX dei Gem Boy – mentre si accingeva a lanciare la sigla dell’iconico cartone di cui Cristina D’Avena canta la sigla. Una frase volgare e incivile che non è passata inosservata. La donna ha raccontato di come la cantante si sia subito dissociata da queste parole e che l’uomo si sia giustificato dicendo che quella battuta era stata «avallata da un suo collaboratore gay», prima di sottolineare la sua visione positiva del mondo LGBT.

La squallida battuta su Lady Oscar e Vladimir Luxuria

La favoletta del «ma ho molti amici gay», però, è apparsa stantia e priva di logica perché dire certe cose in pubblico, tra l’altro in mezzo a bambini e giovanissimi, non è certamente considerabile come ironia o sarcasmo. La stessa Vladimir Luxuria, contattata dall’AndKronos, ha dichiarato: «Io trovo che sia fuori luogo e fuori tempo fare ancora queste battute così grevi e scontate. Fuori luogo perché davanti a una platea di bambini e famiglie che erano lì per ascoltare un concerto e non frasi del genere e fuori tempo perché non è più tempo di usare la sessualità altrui come insulto. Mi auguro che Cristina D’Avena faccia sentire la sua voce».

Le scuse di Cristina D’Avena

La stessa agenzia di stampa ha raccolto le scuse e il racconto della cantante amata da grandi e piccini: «Chiedo scusa a Vladimir per la battuta infelice di Carlo del tutto estemporanea che mi ha lasciata interdetta e dalla quale mi dissocio totalmente. Conosco e stimo Vladimir Luxuria, la contatterò personalmente». Cristina D’Avena ha poi spiegato di esser rimasta basita da quella battuta fuori luogo e di aver preteso immediatamente le scuse del membro dei Gem Boy.

(foto di copertina: da profili Facebook di Vladimir Luxuria e Cristina D’Avena + frame video Lady Oscar)

Share this article