La risposta dello Zoo di 105 sul campionamento di «Pa pa pa santilli»

14/02/2019 di Gaia Mellone

Dopo la pubblicazione del nostro articolo sulla vicenda dell’audio diventato noto e virale in tutta Italia come «pa pa pa santilli», la redazione è stata contattata da Marco Mazzoli de Lo Zoo di 105, trasmissione che avevamo citato per aver campionato e diffuso l’audio in questione. Mazzoli ci ha scritto per chiarire il ruolo della redazione sulla vicenda. Intanto la polizia postale di Catania ha aperto un’indagine per individuare il responsabile che per primo ha inoltrato il messaggio privato rendendolo virale sulla chat di  Whatsapp.

Lo Zoo di 105 ci ha scritto per l’articolo su «Pa pa pa Santilli»

Marco Mazzoli, conduttore della trasmissione dello Zoo di 105 ha contattato tramite email la redazione di Giornalettismo, chiarendo che la diffusione dell’audio di “pa pa santilli” campionato è stata fatta senza alcuna malafede. Mazzoli racconta nella email, che riassumiamo, che il messaggio vocale era già virale in rete e che solo per questo motivo è stato scelto dal tecnico addetto alla realizzazione di jingle che, di volta in volta, riprendono i tormentoni del momento. L’audio è andato in onda in rientro dalla pubblicità, in un momento in cui nessuno poteva ascoltarlo. Mazzolli chiarisce che, al momento della messa in onda, lui e la redazione erano all’oscuro del retroscena della vicenda, e che l’audio è comunque andato in onda soltanto una volta ed è stato poi prontamente rimosso, proprio per evitare di accendere polemiche o imbarazzare ulteriormente la giovane catanese, vittima di uno scherzo di cattivo gusto.

(credits immagine di copertina: uno screen degli audio su whatsapp) 

Share this article