Agli italiani piace Conte: il premier sale nel sondaggio ma il suo governo cala di gradimento

di Federico Pallone | 14/09/2019

professoressa Conte
  • Più di un italiano su due è contento di Giuseppe Conte

  • Gradimento alto per il premier, meno invece per i componenti del nuovo governo

  • Prevale lo scetticismo: in molti sono convinti che il governo avrà vita breve

Più di un italiano su due è contento dell’operato di Giuseppe Conte. Il sondaggio, pubblicato sulle pagine del Corriere della Sera, rivela che il 51% degli interpellati esprime un giudizio positivo sul premier: l’indice di gradimento sale a 57 rispetto a 52 di fine agosto, periodo in cui si è aperta la crisi di governo voluta dal leader della Lega Matteo Salvini.

Sale Salvini, male Di Maio e Zingaretti

Al secondo posto di questa speciale classifica si colloca Matteo Salvini, ex ministro dell’Interno, in ripresa rispetto al calo di agosto: il 35% delle persone esprime un giudizio positivo e l’indice di fiducia sale da 36 a 40. Completa il podio Giorgia Meloni, leader di Fretelli d’Italia, che ottiene il 27% (con un indice di gradimento pari a 32). E Luigi Di Maio? Il leader del Movimento Cinque Stelle occupa la quarta posizione, gradito dal 24% degli italiani con un indice pari a 27. Rimane stabile al 19% Nicola Zingaretti: il segretario del Pd ha un indice di gradimento che si assesta a quota 23.

È interessante poi notare le risposte che gli italiani presi in esame hanno dato in merito alla solidità e alla durata del governo. Anche qui prevale lo scetticismo: è alta la percentuale di chi non è in grado di esprimere un giudizio (da 17 a 22%), così come quella di chi crede che il nuovo esecutivo durerà pochi mesi, al massimo un anno (addirittura il 42% delle preferenze).

L’analisi della risposte del sondaggio

Dalle risposte si evince dunque come agli italiani piaccia l’operato di Giuseppe Conte, meno i leader politici che compongono il nuovo governo giallorosso. Ma c’era da aspettarselo: difficile prevedere, infatti, un largo consenso dopo l’improvvisa crisi politica aperta a cavallo del Ferragosto da Matteo Salvini e l’alleanza tra Pd e Movimento Cinque Stelle che ha portato alla formazione del governo Conte-bis senza andare alle urne.

[CREDIT PHOTO: ANSA/Filippo Attili/Palazzo Chigi]