Esplosione in un fabbrica di Houston, paura ed evacuazione di massa | VIDEO

di Enzo Boldi | 24/01/2020

Houston
  • Il tutto sarebbe partito da un serbatoio di propilene

  • Fonti statunitensi parlano di un solo ferito

  • L'onda d'urto ha provocato danni per decine di chilometri

Risveglio di paura a Houston (Texas) dove pochi minuti prima dell’alba c’è stata una fortissima esplosione. A saltare in aria, secondo le prime ricostruzioni fatte dalla polizia statunitense, è stata una parte di uno stabilimento industriale sito nel quartiere Westbranch, nella zona nord-ovest dalla città. La violenta onda d’urto è stata avvertita fino a venti chilometri di distanza, con danni evidenti anche alle palazzine della zona. Le forze dell’ordine locali stanno provvedendo all’evacuazione e alla messa in sicurezza della zona, impedendo l’accesso e facendo uscire di casa gli abitanti.

LEGGI ANCHE > Tremenda esplosione a Barcellona Pozzo di Gotto, almeno 3 morti e un disperso

I soccorritori sono a lavoro dall’alba di oggi. Erano circa le 4.30 (ora locale) quando un intenso boato è stato avvertito a chilometri di distanza: nei video che sono stati diffusi nelle ultime ore sui social, si vedono gli attimi dell’esplosione di Houston.

La forte esplosione in una fabbrica di Houston

L’edificio da cui è partita l’esplosione è di proprietà della Watson Grinding and Manufacturing. Secondo le ricostruzioni (che dovranno verificare la logica della causa ed effetto) l’esplosione sarebbe stata provocata da un serbatoio di propilene. Ora occorrerà capire se l’incendio sia partito da lì o se le fiamme siano arrivate fino a quel punto critico (perché si tratta di un gas estremamente infiammabile) provocando la grande esplosione.

Per il momento un solo ferito

La polizia di Houston ha invitato tutti i cittadini a non avvicinarsi in quella zona per consentire i soccorsi e i rilievi del caso. Per il momento, ma il dato è ancora da accertare, si parla di una sola persona ferita. Diversi, invece, gli edifici che risultano lesionati per via dell’onda d’urto provocata dall’esplosione.

(foto di copertina: da profilo Twitter EHA News)

TAG: Houston