Hillary Clinton spiega a una bambina come perdere con dignità

di Gaia Mellone | 17/12/2018

Hillary Clinton spiega ad una bambina come perdere con dignità
  • Martha Morales si era candidata come capoclasse nella sua scuola del Maryland

  • La piccola di 8 anni ha perso per un solo voto contro il suo avversario

  • Hillary Clinton le ha spedito una lettera di incoraggiamento: «Sono orgogliosa di te, non mollare»

Hillary Clinton è probabilmente la massima esperta sul come si faccia a perdere una corsa ad una carica importante senza demoralizzarsi troppo. O almeno, così pare dalla risposta che ha scritto ad una giovane studentessa americana, che ha perso contro un compagno per diventare capoclasse. La storia della piccola di 8 anni è arrivata alle orecchie dell’ex first lady, che le ha mandato un messaggio di supporto: «So come ti senti»

LEGGI ANCHE > Hillary Clinton debutta come produttrice televisiva (con Spielberg)

Hillary Clinton risponde a Martha Morales, che ha perso l’elezione come capoclasse

I giovani di oggi saranno i leader di domani, ed è meglio che imparino fin da piccoli cosa significa perdere. Martha Morales ha solo 8 anni, ma già le idee molto chiare: ha intrapreso una lunga corsa per diventare capoclasse nella sua scuola in un sobborgo del Maryland a Washington. La sua carriera politica in miniatura è stata documentata passo per passo su Facebook dal padre Albert, i cui post hanno attirato l’attenzione di una persona vicina a Hillary Clinton. La candidatura della piccola Martha, cosi come quella dell’ex first lady, è stata un po’ travagliata: dopo il primo turno di voti, sei voti sono stati invalidati perché gli studenti non li avevano compilati correttamente. Al secondo turno, Martha ha perso contro il suo avversario per solo un voto, classificandosi seconda e assumendo la carica di vice-capoclasse.

Hillary Clinton, il messaggio alla piccola di 8 anni

Una storia in cui, forse, Hillary Clinton ha rivisto un po’ di se stessa, tanto che ha spedito una lettera scritta di suo pugno alla piccola Martha. «So che che potresti essere rimasta delusa dal fatto di non essere diventata Presidente, ma sono così orgogliosa di te per aver deciso di correre» scrive l’ex candidata alle presidenziali del 2006. «Come so fin troppo bene, non è affatto facile decidere di mettersi in lizza per un ruolo che è stato sempre rincorso solo dai ragazzi» continua Hillary Clinton, sottolineando però che «la cosa più importante è che tu abbia combattuto per ciò in cui hai creduto, e questo è una cosa per cui vale sempre la pena». L’invito dell’ex segretaria di stato a Martha è di non abbandonare i suoi sogni e la sua volontà di lottare: «mentre continui a imparare e a crescere negli anni a venire, non smettere mai di difendere ciò che è giusto e cercare opportunità per essere un leader, e sappi che ti sto incoraggiando per un futuro di grande successo». Forse Martha avrà perso come capoclasse, ma ha sicuramente vinto l’incoraggiamento dell’anno.
(Credits immagine di copertina:  Â© Jay Godwin via ZUMA Wire)