Cristiana Girelli, la dj del gruppo azzurro e l’unghia tricolore portafortuna

di Enzo Boldi | 14/06/2019

Girelli
  • Il nome da copertina dopo Giamaica-Italia è quello di Cristiana Girelli

  • La sua tripletta ha aperto la strada verso la qualificazione matematica agli ottavi di finale

  • È lei ad aver deciso l'esultanza con la Macarena ed è la dj del gruppo

Aveva mostrato la sua unghia tricolore durante la conferenza stampa e sembra aver funzionato. Cristiana Girelli, insieme ad Aurora Galli, è stata la grande protagonista della vittoria della nostra Nazionale femminile sulla Giamaica. Un successo che permette alle nostre azzurre di qualificarsi agli ottavi di finale (il match contro il Brasile di martedì prossimo servirà per vedere se da prima, seconda o terza) di questi Mondiali femminili in cui il colore azzurro è sempre più forte e importante.

LEGGI ANCHE > Mondiale Femminile, Giamaica-Italia 0-5: Tripletta di Girelli e doppietta di Galli. Azzurre agli ottavi

E pensare che la partita di Girelli era iniziata con il calcio di rigore sbagliato. Un tiro respinto dal portiere avversario che, però, si era mossa troppo in anticipo. Tutto da ripetere, pallone all’angolino opposto e inizio del suo show personale. Tredici minuti dopo è ancora lei a segnare il raddoppio delle azzurre grazie alla sua prontezza di riflessi e scaltrezza che le hanno permesso di colpire con la coscia un pallone lisciato da tutti. Poi la tripletta della consacrazione: cross dalla destra, il portiere esce a vuoto e lei di testa – anzi, di faccia – segna il suo gol personale. Pallone a casa e firma delle sue compagne.

La tripletta di Girelli e il sogno azzurro

Il resto della partita è stato condito dalla doppietta di Aurora Galli, entrata nel secondo tempo con un atteggiamento talmente incisivo da tagliare la difesa giamaicana come una lama calda nel burro. Tutti go festeggiati ballando la Macarena, scelta proprio da Cristiana Girelli: «Sono io a scegliere le colonne sonore della squadra e non mi dispiace se mi dicono che sono vintage perché ho scelto una hit di 20 anni fa». Queste le sue parole in conferenza stampa.

Ora la sfida al Brasile

Insomma: gol, musica e gruppo compatto. Dopo Bonansea, la nazionale femminile ha presentato un’altra leader che sta guidando le azzurre verso il sogno solamente sperato alla vigilia dei Mondiali. Gli ottavi di finale sono ora una realtà. Martedì – ore 21 a Valenciennes – la sfida al Brasile. All’Italia basta un punto per qualificarsi come prima nel girone ed evitare la Francia nella prima gara a eliminazione diretta. Ma, comunque, vada, grazie a queste ragazze che ci stanno facendo esultare e ballare la Macarena.

(foto di copertina: da profilo Instagram di Cristiana Girelli)