Quirinale, la foto di Salvini e Di Maio sorridenti (e l’espressione perplessa di Geppi Cucciari)

di Redazione | 02/06/2019

finestra elettorale 20 luglio
  • Di Maio e Salvini erano ospiti al Quirinale per la vigilia del 2 giugno

  • I due vicepremier si sono fatti fotografare insieme

  • L'espressione perplessa di Geppi Cucciari alle loro spalle

Sorrisi di circostanza per Matteo Salvini e Luigi Di Maio al Quirinale, nel corso dell’appuntamento con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione dei festeggiamenti del 2 giugno. I due vicepremier si sono fatti fotografare insieme, quasi a voler suggellare un’intesa che, al momento, non si trova né nelle dichiarazioni d’intenti, né nei risultati elettorali. Nella foto, spunta anche la presentatrice Geppi Cucciari.

Geppi Cucciari e l’espressione perplessa per la foto Di Maio-Salvini

Divisi da tutto, meno che dalle serate di gala. Sia Salvini, sia Di Maio si sono presentati con le rispettive compagne in abito da sera. Francesca Verdini e Virginia Saba hanno accompagnato i due ministri e vicepremier al tradizionale appuntamento al Quirinale.

A rendere ancor più significativa la fotografia, c’è l’espressione perplessa di Geppi Cucciari, ospite della serata insieme ad altri artisti e imprenditori, invitati al Quirinale dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Il precedente di Geppi Cucciari al Quirinale

La presentatrice e speaker radiofonica, infatti, è stata immortalata in questo scatto con un’espressione che è tutto un programma. Sarà rimasta anche lei perplessa dai sorrisi di Di Maio e Salvini, conoscendo ovviamente tutti i retroscena dei loro continui battibecchi al governo? Geppi Cucciari, del resto, proprio al Quirinale non era stata parca nei confronti dell’esecutivo, con una battuta al vetriolo nel corso della presentazione dei David di Donatello (con Dario Argento, a proposito di film horror, aveva spiegato di essere nello stesso luogo del giuramento del governo Conte).

La foto è stata scattata nel tardo pomeriggio di ieri, alla fine della cerimonia al Quirinale. Dietro ai sorrisi, c’è l’espressione perplessa di Geppi Cucciari. Dietro a tutte queste cose c’è un’alleanza, quella tra Lega e M5S, che nelle occasioni che non sono pubbliche, ha poco da sorridere.