Festa dei 5 stelle, Virginia Raggi difesa dagli attivisti che contestano i giornalisti

di Gaia Mellone | 13/10/2019

Festa dei 5 stelle, Virginia Raggi difesa dagli attivisti che contestano i giornalisti
  • La giornata conclusiva dell'evento per i 10 anni del Movimento 5 Stelle

  • Tra gli interventi anche quello di Virginia Raggi

  • La sindaca al suo arrivo è stata "protetta" dagli attivisti

Una accoglienza fin troppo calorosa quella che gli attivisti del Movimento 5 Stelle hanno riservato a Virginia Raggi. La sindaca infatti al suo arrivo alla festa per i 10 anni dalla fondazione del movimento è stata subito accerchiata dai giornalisti, ma gli attivisti l’hanno difesa, anche esagerando.

Festa dei 5 stelle, Virginia Raggi difesa dagli attivisti che contestano i giornalisti

LEGGI ANCHE> Luigi Di Maio gela Nicola Zingaretti: «I patti regionali non sono all’ordine del giorno»

La sindaca di Roma Virginia Raggi non ha nemmeno fatto in tempo ad arrivare nell’area riservata per la festa dei 10 anni del Movimento 5 Stelle quando è stata subito accerchiata dai giornalisti, desiderosi di porle delle domande. Ma il Movimento 5 Stelle ha più volte denunciato l’accanimento mediatico contro la sindaca, ed ecco quindi che gli attivisti si sono fisicamente messi tra la loro rappresentante a Roma e i nemici giornalisti. Urla, fischi, spintoni, schiaffi e insulti. A poco sono vale le parole di raggi, che ha tentato di calmare gli animi dei suoi attivisti difensori dicendogli «fatemi parlare un minuto con i cronisti, poi vengo a salutarvi». Niente da fare: tra i più insultati il giornalista de Le Iene Filippo Roma a cui è stato gridato più volte «venduto! venduto!». Alla fine è dovuta intervenire la sicurezza per separare gli attivisti dai giornalisti e portare Virginia Raggi nel retropalco, sperando che la sua lontananza facesse sgonfiare gli animi dei grillini.

(Credits immagine di copertina:  ANSA / CIRO FUSCO)