Fausto Leali e il libro di Armando Siri sulla flat tax usato a mo’ di mascherina

15/06/2020 di Redazione

Fausto Leali

Nella puntata di ieri di Live-Non è la D’Urso c’è stato un confronto tra Matteo Salvini e altri personaggi del mondo dello spettacolo, come Costantino della Gherardesca, Orietta Berti, Fausto Leali e Riccardo Fogli. Alla fine, non è mancata la foto di rito dopo la diretta in studio.

LEGGI ANCHE > Salvini risponde alla domanda di Costantino della Gherardesca sul sovranismo parlando del presepe

Fausto Leali ha usato un libro di Armando Siri a mo’ di mascherina

In questa immagine, si vedono Matteo Salvini con l’immancabile mascherina tricolore, Orietta Berti e Riccardo Fogli con due mascherine chirurgiche, mentre Fausto Leali, sprovvisto di dispositivo di protezione, utilizza il libro del leghista Armando Siri sulla flat tax a mo’ di mascherina.

Armando Siri e il libro sulla Flat Tax in possesso di Fausto Leali

Fausto Leali, in passato, aveva dato ragione a Matteo Salvini sul tema, ad esempio, della legittima difesa, soprattutto dopo aver subito un furto in casa nel 2017. Oggi, si scoprono alcune sue letture economiche piuttosto orientate. Armando Siri, oltre a essere uno degli esponenti della Lega più controversi soprattutto per le vicende che lo hanno colpito nel 2018, quando era sottosegretario alle Infrastrutture. La vicenda del tentativo di ‘aggiustare’ un emendamento sull’eolico e le intercettazioni di Paolo Arata costrinsero il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ad allontanarlo dall’incarico.

Armando Siri è stato l’ideatore del sistema della flat tax così come proposto dalla Lega nel corso della campagna elettorale per la tornata del 2018, quelle che hanno deciso l’attuale conformazione del parlamento. Il suo libro, evidentemente, è stato letto da Fausto Leali che, oltre a utilizzarlo come testo di preparazione per il confronto con Matteo Salvini, ha pensato bene di impiegarlo anche come dispositivo di protezione anti-coronavirus.

Share this article