Ci sono incongruenze cronologiche in Animali Fantastici – I crimini di Grindelwald

di Redazione | 22/11/2018

errori in Animali fantastici
  • J.K. Rowling, autrice di Harry Potter, è la sceneggiatrice di Animali Fantastici

  • Nel corso degli anni, ha sempre dato informazioni sui suoi personaggi

  • Queste ultime non combaciano con quello che succede nel film

Il mondo dei Potterheads – per voi Babbani, quelli che pensano come se fossero personaggi di Harry Potter – è in subbuglio dopo l’uscita di Animali Fantastici 2 – I crimini di Grindelwald. Il secondo film che vede J.K. Rowling cimentarsi nella sceneggiatura cinematografica attraverso la costruzione di un prequel della saga di Harry Potter ha creato qualche dubbio e il crollo delle certezze che i fan del maghetto con la cicatrice a forma di saetta avevano prima dell’uscita della pellicola.

La sensazione è che la Rowling, abilissima nel costruire un universo parallelo che sembra quasi reale, sia stata un po’ vittima di se stessa e, specialmente, di alcuni giochetti che amava fare online per risvegliare l’attenzione della sua fanbase tra l’uscita di un libro e l’altra. La Rowling – attraverso il suo sito ufficiale – era solita fornire date di nascita «ufficiali» per i suoi personaggi. Data, mese e anno di nascita.

Errori in Animali Fantastici: la forzatura sulla McGranitt

Un piccolo boomerang. Ora, quella sezione del suo sito ufficiale non esiste più. Ma i fan di Harry Potter non hanno potuto fare a meno di annotarsi tutte – ma proprio tutte – le date significative per i loro idoli. E il trappolone è servito proprio in corrispondenza con l’uscita del film sui crimini di Grindelwald.

Sono proprio le date a lasciare senza fiato i Potterheads più esperti. Il secondo capitolo di Animali Fantastici, infatti, è datato 1927. Ambientato a Parigi. Ma la cosa che ha suscitato maggiore entusiasmo tra i fan è stata senz’altro l’apparizione di Hogwarts in alcune scene. La scuola di magia frequentata da Harry Potter, infatti, è stata teatro di alcuni momenti significativi del film. In uno di questi momenti, si intravede – e viene chiamata per nome da un giovane Albus Silente – anche la professoressa Minerva McGranitt, l’insegnante di Trasfigurazione di Harry Potter. Tuttavia, in uno dei suoi tanti messaggi di auguri ai suoi personaggi, la Rowling aveva fissato come data di nascita della McGranitt il 4 ottobre 1925. Impossibile, dunque, vederla in cattedra soltanto due anni dopo.

Ma come fanno Corvus e Aurelius a essere coetanei?

Secondo alcuni siti specializzati, poi, ci sarebbe anche una mancata concordanza nelle date di nascita di Aurelius Silente, il quarto fratello della famiglia del preside di Hogwarts di cui nessuno aveva mai sentito parlare (altro elemento strano: tutti i personaggi principali del prequel erano conosciuti al pubblico perché citati nei sette libri di Harry Potter) e che esce fuori soltanto in questo film, e Corvus, il fratello minore di Leta Lestrange. Proprio su un loro scambio di identità si basa il colpo di scena della trama. Ma qualcosa – almeno a livello di date – deve essere sfuggito alla sceneggiatrice Rowling. Che, a quanto pare, si è incartata un po’ nel mondo che lei stessa aveva costruito.