Emanuele Filiberto va in «visita istituzionale» al Comune di Milano

di Redazione | 29/03/2019

Emanuele Filiberto
  • Emanuele Filiberto ha partecipato alla Coppa Milano-Sanremo, corsa d'auto d'epoca

  • Poi, ha postato su Facebook una foto: "Visita istituzionale a Palazzo Marino"

Forse l’espressione e la formula scelte non sono proprio quelle più adatte. Emanuele Filiberto, infatti, erede della casata dei Savoia, negli scorsi giorni ha postato sui suoi social network una foto all’interno di Palazzo Marino, sede del comune di Milano. La didascalia scelta per la foto fa sorridere: «visita istituzionale a Palazzo Marino».

Emanuele Filiberto e la ‘visita istituzionale’ a Palazzo Marino

Ovviamente, la prima riflessione da fare è quella che – per essere in visita istituzionale – bisognerebbe innanzitutto rappresentare una istituzione. La presenza di Emanuele Filiberto – che sul suo sito internet si fregia del titolo S.A.R. (Sua Altezza Reale) – al Comune di Milano non è segnalata nella categoria ‘eventi’ presente sul portale ufficiale del comune. Definire, dunque, ‘visita istituzionale’ quella fatta a Milano, sembra un po’ una forzatura.

Perché Emanuele Filiberto si trovava a Milano

In ogni caso, la presenza di Emanuele Filiberto nella città meneghina era dovuta al lancio di un evento – la corsa per auto d’epoca Milano-Sanremo – che ha visto l’erede di casa Savoia protagonista di primo piano. L’evento ha effettivamente avuto il patrocinio del Comune di Milano – oltre a quello di altri comuni lombardi e della stessa Regione Lombardia – e presenta al suo interno una particolare categoria premiata proprio dai reali di Savoia.

Il Trofeo degli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia, infatti, è il titolo che la Real Casa ha conferito all’equipaggio che si è distinto per fair play e cavalleria, istituito per rendere omaggio al celebre antenato Adalberto di Savoia, che vinse la Coppa Milano-Sanremo nel 1933.