Il volantino antisemita con le svastiche contro Emanuele Fiano

di Gianmichele Laino | 28/11/2019

Emanuele Fiano
  • Insulti antisemiti, svastiche e immagini di Hitler contro Emanuele Fiano

  • Il volantino ritrovato a Padova

  • Messaggi di solidarietà da tutto il mondo politico al deputato dem

Non sono mancate le sorprese nelle perquisizioni a casa di una 50enne di Cittadella, da parte della Digos di Padova. Nell’ambito dell’operazione Ombre nere, è stato ritrovato infatti un manifesto diretto esplicitamente contro il deputato del Partito Democratico Emanuele Fiano. Il nome di quest’ultimo, accompagnato da un irripetibile insulto antisemita, era contornato da saluti nazisti, svastiche e immaginette di Adolf Hitler.

LEGGI ANCHE > Sono spuntati in tutta Italia i manifesti anti-immigrazione con il volto di Laura Boldrini

Emanuele Fiano, gli insulti antisemiti su un volantino manoscritto

A renderlo noto, è stato lo stesso deputato del Partito Democratico che da sempre si sta battendo contro l’odio antisemita. Sulla sua pagina Facebook, ha infatti pubblicato un messaggio di censura rispetto a quanto accaduto e ha mostrato ai suoi followers e non solo la violenza – anche grafica – del volantino manoscritto.

Il nome di Emanuele Fiano tra le svastiche e le immagini di Hitler

«Se voi pensate di farmi paura, o di tapparmi la bocca avete sbagliato famiglia – ha scritto Emanuele Fiano -. Non ci hanno eliminato i nazisti veri, figuratevi se ci riuscirete voi». Qualche settimana fa, c’è stato il voto in aula al Senato per l’istituzione di una commissione contro l’odio razziale e contro l’antisemitismo. Un provvedimento di tal genere si comprende bene proprio alla luce di episodi come questo, documentato dalla Digos di Padova e reso pubblico dallo stesso Emanuele Fiano, vittima del volantino manoscritto.

Il deputato del Partito Democratico, sui suoi account social, ha ricevuto solidarietà bipartisan: il mondo della politica si è stretto intorno a lui per denunciare e stigmatizzare quanto accaduto.