Berlusconi ha donato 10 milioni di euro alla Lombardia per creare posti in terapia intensiva alla Fiera di Milano

di Gianmichele Laino | 17/03/2020

donazione Berlusconi
  • Silvio Berlusconi ha donato 10 milioni di euro alla Lombardia

  • Lo ha fatto per rispondere alle esigenze della regione in questo momento di emergenza

  • L'obiettivo è quello di destinarli alla creazione di posti in terapia intensiva alla Fiera di Milano

La questione della Fiera di Milano e dell’allestimento di un ospedale che possa prevedere circa 400 posti di terapia intensiva continua a essere al centro del dibattito tra Regione Lombardia e governo. In tutto questo, si inserisce prepotentemente una donazione Berlusconi da 10 milioni di euro, per la realizzazione dei posti letto in terapia intensiva proprio nell’area della Fiera di Milano o per altre emergenze legate alla gestione della grave situazione sanitaria della regione.

LEGGI ANCHE > Tutto il mondo è Paese, anche a Parigi assembramenti in stazione prima del lockdown

Donazione Berlusconi alla Lombardia: 10 milioni per la Fiera di Milano

«Il presidente Silvio Berlusconi – si legge in una nota di Forza Italia – ha deciso di mettere a disposizione della regione Lombardia, tramite una donazione, la somma di 10 milioni di euro, necessaria per la realizzazione del reparto di 400 posti di terapia intensiva alla fiera di Milano (o, eventualmente, per altre emergenze)».

La nota è stata accompagnata da un commento dello stesso Silvio Berlusconi che, di recente, si era trasferito in Francia a scopo precauzionale per sfuggire dal contagio da coronavirus: «Non posso – aveva scritto su Facebook -, ancora una volta e dal profondo del cuore, non rivolgere un fervido e commosso ringraziamento agli eroi civili: abbiamo chiesto al governo di prevedere per loro un sostegno molto più elevato come ricompensa per il lavoro straordinario che stanno svolgendo. Il nostro impegno sarà quello di premiare e onorare nella misura che meritano il loro quotidiano sacrificio».

Donazione Berlusconi, la polemica sulla Fiera di Milano

Sulla questione della Fiera di Milano – che potrebbe risolvere diversi problemi relativi ormai al collasso delle terapie intensive negli ospedali lombardi – c’era stato un tira e molla tra l’amministrazione regionale di Attilio Fontana e il governo di Giuseppe Conte, anche attraverso la protezione civile, che avrebbe temporeggiato – stando a quanto comunicato dalla regione Lombardia – sulla pronta realizzazione della struttura. Tuttavia, la giunta Fontana ha deciso di andare avanti, anche alla luce del fatto che, nella giornata di ieri, si è arrivati a una sorta di quota zero per i posti in terapia intensiva disponibili in Lombardia. La donazione Berlusconi si inserisce con tempismo perfetto all’interno di questa polemica.