Donald Trump modifica la mappa dell’uragano Dorian piuttosto che ammettere di essersi sbagliato

di Gaia Mellone | 05/09/2019

Donald Trump modifica la mappa dell'uragano Dorian piuttosto che ammettere di essersi sbagliato
  • Donald Trump aveva scritto su twitter che l'uragano Dorian stava mettendo a rischio anche l'Alabama

  • Il servizio meteo aveva smentito la notizia

  • Il presidente non rinnega, anzi mostra una mappa alterata

Donald Trump non è incline ad ammettere di aver sbagliato. Se l’errore dello spelling del nome di Giuseppe Conte è stato corretto in velocità, lo stesso non si può dire con l’allarmismo creato in Alabama per l’arrivo dell’uragano Dorian, notizia smentita, inutilmente, dal servizio meteo nazionale. Il presidente ha quindi sostenuto la sua tesi mostrando una mappa alterata dell’uragano.

LEGGI ANCHE > Donald Trump potrebbe aver twittato un’immagine altamente riservata

Donald Trump modifica la mappa dell’uragano Dorian piuttosto che ammettere di essersi sbagliato

Durante la conferenza stampa dallo studio ovale, Donald Trump ha ribadito che anche l’Alabama era a rischio per l’arrivo dell’uragano Dorian, che ha colpito duramente le Bahamas, dove si registrano 70 mila persone colpite e bisognose di assistenza, e che ha messo a dura prova anche la Carolina del Sud. L’uragano nel suo lento percorso verso nord-ovest sta però riprendendo forza: è infatti tornato nella categoria 3. La sua intensità dovrebbe abbassarsi nei prossimi giorni, diventando meno pericoloso e dirigendosi prima in mare aperto e poi verso la costa del Quebec. Stando alle previsioni, non toccherà in alcun modo l’Alabama, ma il presidente Donald Trump non è d’accordo.

Domenica 1 settembre, il presidente aveva pubblicato un tweet in cui spiegava che «oltre alla Florida, anche gli Stati della Carolina del Sud, Carolina del Nord, Georgia e Alabama saranno molto probabilmente colpiti (molto) più duramente del previsto», rilanciando poi con un «ATTENZIONE! DIO BENEDICA TUTTI!». Prima che il panico dilagasse definitivamente in Alabama era intervenuto il servizio meteo nazionale che aveva smentito qualsiasi possibile o previsto impatto di Dorian nello stato.

Durante la conferenza stampa però, Donald Trump ha ribadito la sua tesi mostrando una mappa che descrive il percorso di Dorian. E agli occhi di tutti è saltata una linea disegnata a mano per includere proprio l’Alabama. «Questa era la prima mappa, l’originale» ha detto il tycoon dallo studio ovale con alla mano la cartina del National Oceanic and Atmospheric Administration. La Cnn riporta però che, secondo una loro fonte governativa, la mappa fornita dal Dipartimento della sicurezza nazionale non includeva quella linea aggiuntiva. E alle domande dei giornalisti sul motivo della comparsa del tratto a mano, Trump ha risposto seccato «non lo so», ribadendo che lui aveva ragione.

(Credits immagine di copertina: foto twitter Dennis Mersereau@wxdam)