Addio a Diahann Carroll, la star di Dinasty e Julia

di Enzo Boldi | 04/10/2019

Diahann Carroll

Si è spenta nella sua casa di Los Angeles, a 84 anni, Diahann Carroll. Divenne famosa perché fu una delle prime donne a fare da apripista alle attrici nere nel mondo del Cinema. Fu candidata all’Oscar come migliore attrice con il film Claudine del 1974, ma il suo più grande successo fu anche televisivo grazie a Julia e Dinasty. Prima di grande e piccolo schermo, si era ben districata nei night di Las Vegas e per ruoli in musical di Broadway e Hollywood come Carmen Jones e Porgy and Bess.

LEGGI ANCHE > Il commosso addio di Acerbi a Giorgio Squinzi: «Sei stato vicino nel momento più buio»

Diahann Carroll, dunque, si è spenta a 84 anni nella sua casa di Los Angeles. Lei, nata nel Bronx, è stata un’icona per moltissime donne che, tra gli anni Sessanta e Settanta, si sono approcciate al mondo del cinema. Negli ultimi anni stava lottando contro il cancro, come confermato anche dalla figlia che ha dato la notizia del suo decesso a un quotidiano statunitense specializzato in quel che accade ad Hollywood.

Diahann Carroll, addio alla star di Dinasty e Julia

Dopo le esperienze nei musical, venne avvicinata dalla Nbc che le propose di entrare a far parte del cast della serie Tv Julia. Diahann Carroll all’inizio rifiutò e, qualche anno dopo, svelò di non esser convinta di quel progetto. Ma il suo ruolo da protagonista dal 1968 al 1971, le valsero diverse nomination per ambitissimi premi. Poi il passaggio a Dinasty, con un successo ancor più clamoroso.

La candidatura all’oscar del 1974

La sua carriera ha poi spiccato il volo nel 1974 quando recitò il ruolo di protagonista nella pellicola Claudine di Jhon Berry. E proprio grazie a quella pellicola venne candidata all’oscar come migliore attrice protagonista, senza riuscire però a vincere l’ambito riconoscimento.

(foto di copertina: The Palm Beach Post/ZUMA Wire)