Alessandro Di Battista rivendica il suo passato da animatore «Cuore di panna»

16/11/2018 di Enzo Boldi

«Cuore di panna» è fiero del suo passato e ringrazia la stampa – in particolare il Corriere della Sera – per aver parlato a più riprese del suo vecchio ruolo di animatore nei villaggi turistici. E così Alessandro Di Battista, sul proprio profilo Facebook, ha risposto alla pubblicazione del video – pubblicato e diffuso originariamente dal settimanale Oggi – che lo ritrae su un palco di San Vito Lo Capo (in Sicilia) intento a ballare e ad aizzare la folla. Caratteristica che, come è evidente, ha mantenuto anche nel suo passaggio in politica.

«Adesso smetterete di dire ‘Di Battista non ha mai lavorato in vita sua’», ha commentato sarcasticamente l’ex deputato del Movimento Cinque Stelle, ora impegnato in America Latina nelle vesti da reporter per Il Fatto Quotidiano. Il post è chiaramente polemico nei confronti del Corriere della Sera reo, secondo Di Battista, di aver dato un’importanza mediatica eccessiva a quel video, tenendolo in homepage per molte ore e rilanciandolo più volte sui canali social del quotidiano.

Di Battista ballerino scatenato per aizzare le folle (dei villaggi turistici)

Il video scovato e pubblicato dal settimanale Oggi, mostra un Alessandro Di Battista inedito. Il ballo scomposto, ma coinvolgente, nel villaggio turistico di San Vito Lo Capo è ben presto diventato virale, così come la storia del suo soprannome: Cuore di panna. Un passato che, ora, è stato tirato fuori per la prima volta e che ha messo in luce come l’ex deputato M5S facesse l’animatore in compagnia di un altri due ragazzi che poi, attraverso strade differenti, si trovano legati ai pentastellati: Carlo Randazzo (oggi nella comunicazione Cinquestelle alla Camera dei Deputati e responsabile eventi del MoVimento) e Livio Di Stefano, fratello di Manlio, attuale sottosegretario agli Affari Esteri grillino.

Da Cuore di panna a parlamentare della Repubblica italiana

Il curriculum vitae di Alessandro Di Battista, quindi, aggiunge una nuova voce: reporter, politico e animatore nei villaggi vacanza. E, forse, proprio questa sua prima attività, lo ha aiutato a capire come coinvolgere la gente nelle sue battaglie nelle piazze italiane. Ora lo fa a parole, spesso dure e senza filtro, prima con balletti scatenati.

(foto di copertina: da video pubblicato dal settimanale Oggi)

Share this article