La Russa furioso: «La Lega si sta alleando con il M5S sul Copasir?»

di Gianmichele Laino | 08/10/2019

Copasir
  • Ignazio La Russa è davvero arrabbiato per il Copasir

  • Adesso, sostiene che la Lega si stia accordando con il M5S

  • La presidenza del Copasir, in base agli accordi nel centrodestra, spetterebbe a Fratelli d'Italia

Ignazio La Russa è furioso sulla presidenza del Copasir. L’esponente di Fratelli d’Italia se la prende con la Lega che, a suo modo di vedere, starebbe tramando con il Movimento 5 Stelle per ottenere il ruolo che, tradizionalmente, spetta alle opposizioni. «Mi rifiuto di credere – ha detto La Russa – che Salvini e la Lega in generale, dopo quanto è successo, possano accordarsi con M5S sulla presidenza del Copasir, a maggior ragione visto che si tratta di un ruolo che spetta all’opposizione e noi abbiamo rifiutato ogni possibile intesa con forze di maggioranza».

Copasir, la rabbia di La Russa per il doppio gioco della Lega

Nelle prossime ore, verrà deciso il nome del presidente della commissione parlamentare per il sistema di informazione sulla sicurezza. Il ruolo è molto ambito dai partiti di opposizione: ma all’interno del centrodestra, a quanto pare, la quadra dovrebbe essere trovata intorno al nome di un esponente di Fratelli d’Italia, nella fattispecie quello di Adolfo Urso, già vicepresidente della commissione.

LEGGI ANCHE > Salvini se ne va in vacanza in Trentino e punta il Copasir

Il ruolo della Lega nel Copasir

Ma la Lega, soprattutto con Nicola Molteni, non ha mai rinunciato a quel ruolo, che vede strategico sia per quanto riguarda il presunto coinvolgimento di Giuseppe Conte nei recenti sviluppi del Russiagate, sia per difendersi da eventuali ulteriori ispezioni sullo scandalo del Metropol. Adesso, Ignazio La Russa teme che la Lega possa inserirsi nella corsa, contrariamente a quanto pattuito in seno alla coalizione di centrodestra.

Una riedizione del governo gialloverde, insomma, ma solo in chiave Copasir e ai danni di Fratelli d’Italia e Forza Italia. Un modo, se vogliamo, per spaccare l’opposizione. «Mi rifiuto di pensare, d’altrone, che la Lega possa rompere patto di vicinanza con noi – ha concluso La Russa -, così come penso che non creda alla possibilità di un nostro accordo in alcune regioni su candidati presidenti al di fuori del perimetro del centrodestra».

FOTO: ANSA/ MOURAD BALTI

TAG: Copasir