Conte: «L’idea che governi Salvini è un’illusione ottica»

di Enzo Boldi | 10/05/2019

Conte e Salvini
  • Giuseppe Conte, intervistato da El Pais, ribadisce di essere lui a guidare l'Italia

  • Sostiene che il presunto potere di Matteo Salvini sia solamente un'illusione ottica

  • Il leader della Lega replica dando ragione al presidente del Consiglio

E qui comando io. E questa è casa mia. Direttamente dalle pagine del quotidiano spagnolo El Pais, Giuseppe Conte spiega come sia lui ad avere ben salde nelle proprie mani la guida dell’Italia e non Matteo Salvini, come invece potrebbe sembrare, soprattutto agli occhi della platea estera. Il presidente del Consiglio ha ribadito che i ruoli del leader della Lega sono gli stessi che ha il capo politico del Movimento 5 Stelle: ministri e vicepremier. Nulla di più. A guidare il governo è solamente lui.

LEGGI ANCHE > Conte smentisce Salvini e apre il porto di Augusta ai migranti soccorsi dalla Marina Militare

«Salvini è un compagno di viaggio con cui mi confronto molto serenamente – ha detto Giuseppe Conte a El Pais -. Se da fuori o dall’estero colpisce di più il ruolo o l’immagine di Salvini, che ha una grande capacità di comunicazione, e sembra che nel governo comandi lui, questa è un’illusione ottica». Un’illusione ottica ingombrante, con la stampa estera – e spesse volta anche quella italiana – che vede la figura barbuta del leader della Lega come una grande ombra che oscura quella del presidente del Consiglio.

Conte spiega che il potere del leader della Lega sia un’illusione ottica

«Alla guida di questo governo ci sono io e Salvini, come Di Maio, sono i vicepresidenti e leader delle due forze che lo compongono – ha proseguito Giuseppe Conte nell’intervista al quotidiano spagnolo -. Salvini è il capo della Lega e di una delle forze di questo governo. Un importante ministro e vicepresidente con cui ho tenuto molti confronti e incontri nei Consigli dei ministri, cui partecipa anche Di Maio». Un lavoro di collante, di sintesi, ma non di arbitro nelle contese su diversi temo che hanno portato a numerose spaccature nel primo anno di vita del governo gialloverde.

Salvini è d’accordo col premier

A queste parole ha risposto sorridendo anche l’uomo chiamato in causa: «Lui è il presidente del Consiglio ci mancherebbe altro – ha detto Matteo Salvini -. Io mi occupo di ordine pubblico, lui fa il presidente del Consiglio». Così è (se vi pare).

 

(foto di copertina: ANSA/FILIPPO ATTILI UFFICIO STAMPA PALAZZO CHIGI)