Conte alla Bild: «Allentare le regole di politica fiscale, altrimenti dovremo cancellare l’Europa»

08/04/2020 di Ilaria Roncone

Il giorno prima dell’ulteriore incontro per parlare delle politiche fiscali da adottare per tutti gli stati membri dell’UE in questo momento di forte crisi economica Giuseppe Conte è perentorio. Intervistato dalla Bild sulla questione Eurobond, Conte ha ribadito la sua idea rispetto alle misure che l’Europa dovrebbe adottare. L’appello è diretto alla Germania, che «non ha vantaggi se l’Europa sprofonda nella recessione».

LEGGI ANCHE >>> Trump rigira il dito nella piaga: «Sostenitori di Bernie Sanders, votate per me»

«Non pretendiamo che Germania e Olanda paghino i nostri debiti, ma le regole fiscali vanno allentate»

Conte ha chiarito che nessuno pretende che altri paesi paghino per l’Italia ma che, in un momento come questo, è più che mai necessario allentare le regole della politica fiscale. Diversamente, ha fatto chiaramente capire il premier italiano, «dovremo cancellare l’Europa e ciascuno farà le cose per proprio conto». Il punto è che «nessuno ha un vantaggio se l’Europa non riesce a mettere in piedi una reazione concreta e solida» poiché «non si tratta di Italia» ma di una situazione di emergenza mai vissuta prima da tutti quanti e che richiede misure mai adottate prima, vista l’eccezionalità.

La soluzione europea ai cittadini europei

Il premier nostrano ha rimarcato come i cittadini europei si aspettino una soluzione europea, che lui identificherebbe negli Eurobond perché «abbiamo bisogno di potenziare gli strumenti attuali e di strumenti nuovi». Conte ha anche sottolineato come non spetti a lui «convincere i tedeschi, i tedeschi devono convincersi da soli», ribadendo anche che «i conti pubblici italiani sono in ordine» e che « Usa e Cina hanno stanziato il 13% del loro Pil» in questo momento di emergenza. Auspicando e lottando per una soluzione comunitaria, quindi, Conte ha voluto sottolineare che «in caso di fallimento la delusione non è mia, di Giuseppe Conte, la delusione è di tutti gli europei, anche dei cittadini tedeschi, ne sono convinto».

(Immagine copertina dal profilo Facebook di Conte)

Share this article