Il falso comunicato del Mef che annuncia la sospensione di tutte le attività lavorative

di Enzo Boldi | 16/03/2020

Comunicato Mef
  • Continuano a circolare bufale su chat e social

  • L'ultima riguarda un presunto comunicato Mef sulla sospensione delle attività lavorative

  • La smentita arriva dallo stesso Ministero

L’invito è quello di attenersi alle sole comunicazioni ufficiali che vengono riportate sui siti istituzionali, altrimenti si rischia rendere feconde le bufale che circolano sul web. Da quando è iniziata l’emergenza Coronavirus in Italia, il numero di fake news che hanno iniziato a circolare sui social e sulle chat è aumentato a dismisura. L’ultima bufala riguarda un presunto comunicato Mef che annuncia lo stop a tutte le attività lavorative nel nostro Paese a partire da oggi, lunedì 16 marzo 2020.

LEGGI ANCHE > Ma davvero credete che si possa trasportare il Covid-19 su un treno che lo scrive pure in bella vista?

La realtà, però, non è quella che viene raccontata in questo documento Mef diventato virale nelle ultime ore. Ma si tratta di un falso, realizzato utilizzando le intestazioni del Ministero dell’Economia e delle Finanze per rendere il tutto più credibile. E a smentire questa fake news è stato lo stesso dicastero, con una nota pubblicata sul proprio sito ufficiale (quello a cui fare riferimento in tutte le occasioni e non solo per questo caso) in cui invita i cittadini a non dare retta a quello che circola sui social o nelle chat.

Comunicato Mef

Il falso Comunicato Mef sulla sospensione delle attività lavorative

«In questo periodo di emergenza Coronavirus non si arresta purtroppo la diffusione di fake news. Segnaliamo infatti un comunicato totalmente falso con l’impaginazione del Ministero dell’Economia e delle Finanze – si legge nella nota diffusa sul sito ufficiale -. Questa fake news ha per oggetto “misure di blocco di tutte le attività lavorative a partire dal 16.03.2020”. Invitiamo a fare attenzione e a ritenere attendibili solo i comunicati diffusi attraverso i canali ufficiali MEF».

Come segnalare una fake news

Lo stesso ministero dell’Economia e delle Finanze chiede a tutti i cittadini di inviare segnalazioni di bufale e fake news al sito della Polizia Postale, attraverso la compilazione del form sulle segnalazioni. Un modo per evitare di far diventare virali notizie false, soprattutto in una fase così delicata.

(foto di copertina: da sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze)