Il piccolo Comune molisano che stampa i propri ducati

di Enzo Boldi | 27/04/2020

Castellino del Biferno
  • Il sindaco di Castellino del Biferno, in provincia di Campobasso, ripropone il modello del Regno delle due Sicilie

  • Stampati i "ducati" perché i fondi dati dal governo erano insufficienti

  • Il valore? Un ducato è pari a un euro

Un ritorno al passato per superare la crisi del presente. Sotto questa luce il sindaco di Castellino del Biferno, piccolo Comune in provincia di Campobasso (in Molise), ha dato il via alla stampa di una moneta autoctona che ricalca in pieno i ducati che veniva utilizzati nel Regno delle Due Sicilie. Questa è la ricetta proposta e attuata da Enrico Fratangelo, che amministra la cittadina che conta poco più di 550 persone. Secondo il primo cittadino, i soldi arrivati dallo Stato da adibire a buoni spesa sono stati del tutto insufficienti.

LEGGI ANCHE > Monsignor Giovanni D’Ercole: «La Chiesa non è luogo di contagio»

I ducati che circoleranno all’interno del Comune di Castellino del Biferno, saranno stampati e plastificati. Per il momento sono state realizzate solo banconote, ma presto il tutto sarà corredato anche da monete. Il valore è molto semplice: un ducato equivale a un euro. Su di esse sono stampate varie effige: si va dai paesaggi molisani, passando per il volto dei Santi (da Padre Pio alla Madonna), fino ad arrivare a quelle con il viso del primo cittadino in carica.

Castellino del Biferno stampa la propria moneta

«La gente può fare la spesa poi l’amministrazione ne controlla la veridicità – ha detto Enrico Fratangelo nella sua intervista rilasciata a Mattino Cinque (su Canale 5) -. Abbiamo stampato moneta secondo le possibilità economiche del Comune, il fondo dei buoni spesa stanziato dal governo non era sufficiente». Il primo cittadino di Castellino del Biferno ha dichiarato che lo Stato abbia inviato al suo comune – nell’ambito dei fondi da trasformare in buoni pasto – poco più di 5mila euro (esattamente sono 5.509,49 euro, come indicato nella tabella della redistribuzione). Fondi ritenuti insufficienti per aiutare i cittadini.

Come nel Regno delle Due Sicilie

Per questo motivo, con un vago sapore malinconico di quel che fu il Regno delle Due Sicilie, Fratangelo ha sfruttato una norma inserita nel Testo unico degli Enti locali e ha iniziato a stampare i suoi ducati. E le attività commerciali del piccolo Comune in provincia di Campobasso hanno appoggiato questa sua proposta.

(foto di copertina: da profilo Facebook di Enrico Fratangelo)