Casapound trolla le Sardine: «Anche io oggi a piazza (Venezia) con le Sardine (fritte)»

di Federico Pallone | 14/12/2019

Casapound
  • Il leader di Casapound Simone Di Stefano sfotte le Sardine in due tweet

  • Lui non ci sarà a piazza San Giovanni, a Roma, per la manifestazione

«Anche io oggi in piazza (Venezia) con le #Sardine (fritte)». È lo sfottò che posta su Twitter il leader di Casapound, Simone Di Stefano, in merito alla manifestazione delle Sardine prevista per oggi a Roma, a Piazza San Giovanni.

https://twitter.com/distefanoTW/status/1205813707718172674

LEGGI ANCHE –> Arrivò il giorno in cui aprirono la piazza anche a CasaPound

In un altro ‘cinguettio’, però, scrive: «Mica ci avrete creduto? Quello delle sardine è un vuoto pneumatico che non può essere riempito con nessuna buona idea. Pappagalli del Bella Ciao, state bene così. Quanto accaduto è la dimostrazione che non si vuole dialogare ma solo essere contro. È la certificazione che questa piazza, questa sinistra, non va da nessuna parte: vorrebbe essere nuova, fresca e frizzante, ma, se si riduce a stare in piazza e cantare Bella Ciao, non serve allo scenario politico italiano e a noi non interessa. Alla fine, quella delle sardine si è rivelata la solita piazza della sinistra radicale, niente di nuovo. L’ennesimo bluff».

https://twitter.com/distefanoTW/status/1205814040515284995

I tweet sono arrivato all’indomani della dichiarazione del leader romano delle Sardine Stephen Ogongo, che nel corso di un’intervista aveva accennato alla possibilità di un’apertura al movimento di estrema destra. Esternazione poi subito smentita dalle altre ‘Sardine’, ma che aveva suscitato un certo ‘interesse’ tra i neofascisti.

Roma si prepara all’invasione delle Sardine

Intanto a Piazza San Giovanni è tutto pronto per l”invasione’ delle Sardine. Il movimento, nato da una campagna social di 4 giovani bolognesi, fa il suo esordio nella Capitale. Dalle 15 alle 19, in piazza di Porta San Giovanni (area giardini interni) si svolgerà la manifestazione “per protestare contro ogni forma di violenza discriminazione”. Già dalle prime ore della giornata sono scattati i divieti di sosta nell’area, mentre dalle dalle 13 (sino a cessate esigenze) è stata disposta la chiusura del cancello d’accesso ai giardini di viale Carlo Felice, sul lato della statua di San Francesco.

Mattia Santori: «Mai creduto che Casapound sarebbe scesa in piazza»

Mattia Santori, uno dei fondatori del movimento delle Sardine, ha parlato da piazza San Giovanni poco prima dell’inizio della manifestazione: «Oggi ci aspettiamo tanta partecipazione, tanta energia e tanti contenuti. Il nostro compito sarà quello di raccogliere queste proposte», ha detto Santori. E su Casapound afferma: «Io non ho mai creduto che sarebbe venuta in questa piazza».

[CREDIT PHOTO: SCREENSHOT DA TWITTER/SIMONE DI STEFANO]