Torino, le cariche della polizia su un tram di linea | VIDEO

13/02/2019 di Redazione

cariche polizia sul tram

Sono saliti sul tram, hanno individuato le persone che ritenevano responsabili dell’illecito e hanno effettuato delle cariche sul mezzo pubblico. Succede a Torino dove una serie di agenti in tenuta anti-sommossa è salita su un mezzo della linea 4 con capolinea Mirafiori. La vettura stava trasportando 14 persone appartenenti a un gruppo anarchico che voleva recarsi a Palazzo di Città, dove era in corso la conferenza stampa di Chiara Appendino: il loro scopo era quello di unirsi alla manifestazione contro la sindaca che, nei giorni scorsi, aveva sgomberato l’Asilo, una ex scuola occupata da 24 anni da gruppi anarchici.

Cariche polizia sul tram 4 a Torino, il video

Al termine dell’azione decisamente sui generis – dal momento che sul tram erano presenti anche altre persone che, in pieno giorno, utilizzavano i servizi di trasporto pubblico del capoluogo piemontese -, la polizia, oltre ad aver identificato le 14 persone a bordo, ha fermato l’attivista brasiliana Claudia Muniz.

Come si giustifica l’azione della Digos

L’azione della polizia e della Digos in particolare è stata condotta sulla scia di quanto, da qualche giorno a questa parte, sta accadendo in città. Dopo lo sgombero dell’Asilo da parte della Appendino, nella giornata di sabato si erano registrati violenti scontri tra le forze dell’ordine e gli anarchici, che avevano messo a ferro e fuoco la città.

Oggi, la polizia ha dato seguito alle forme di repressione del dissenso e ha colpito con i manganelli le persone che volevano raggiungere il luogo della manifestazione di oggi. Il video delle cariche è stato diffuso su diversi account social, alcuni dei quali – come ACAD – puntano a denunciare gli abusi delle forze dell’ordine. Gli attivisti identificati in giornata hanno espresso pubblicamente la propria posizione, anche davanti ai giornalisti presenti: «Il Movimento 5 Stelle – hanno urlato – esercita in città una forma di potere fascista».

Share this article
TAGS