Berlusconi e la sua discesa in campo con un video messaggio. Come nel 1994 | VIDEO

di Redazione | 25/01/2019

Berlusconi discesa in campo
  • Berlusconi ha annunciato la sua discesa in campo per le europee 2019

  • Lo fa con lo stesso video del suo primo impegno in politica nel 1994

  • Ed è subito prima repubblica

Flashback. 25 anni e non sentirli. Silvio Berlusconi è fatto così: lui sa cos’è un brand. E per le elezioni europee del 2019 – alle quali ha scelto già da qualche giorno di candidarsi con Forza Italia – rispolvera quello della sua discesa in campo. Il copyright è del 1994. Adesso ripropone quel momento che fece la storia della politica e, insieme, della televisione italiana, ma lo adatta alle esigenze comunicative dei nuovi media.

Silvio Berlusconi usa lo stesso video della discesa in campo di 25 anni fa

Non iù un pistolotto esplicativo di dieci minuti come 25 anni fa. Il nuovo Berlusconi del 2019 sceglie Facebook e Twitter per esaurire le motivazioni del suo ritorno alla politica attiva in un minuto e 24 secondi. Il tempo di ricordare agli italiani che, al timone del centrodestra, c’è lui da almeno un quarto di secolo.

«Torno in campo perché il nostro Paese lo merita – dice Berlusconi -. La prospettiva di un’Europa diversa e migliore è una scommessa che non possiamo perdere: sono pronto a dedicarle tutto il mio impegno».

La scrivania dalla quale parla è molto simile a quella utilizzata 25 anni fa. Le uniche differenze? L’alta qualità delle immagini rispetto a quelle un po’ sgranate delle sue televisioni e della Rai dell’epoca, la bandiera dell’Italia accanto a quella dell’Europa sullo sfondo. Berlusconi sembra condividere lo stesso entusiasmo della sua discesa in campo: con lui, secondo i recenti sondaggi, Forza Italia è data in ripresa. Basterà questo ritorno alle origini per arginare il populismo della Lega?


«Ora ho più esperienza, anche in campo internazionale – afferma Berlusconi – e godo di grande prestigio all’interno dei Partito Popolare Europeo. Per questo ve lo dico ancora, dopo 25 anni. Forza Italia! Forza Europa! Viva l’Italia!». Ed è subito prima repubblica.