Paura a Berlino, auto finisce sulla folla ad alta velocità: 4 morti tra cui un neonato

di Enzo Boldi | 06/09/2019

Berlino

Si è schiantata a tutta velocità sulla folla, investendo decine di persone e uccidendone almeno quattro persone tra cui un neonato. Grande paura a Berlino, intorno alle 19, quando una Porsche è salita a tutta velocità su un marciapiede – nella zona del distretto di Mitte – falciando tutte le persone che stavano passeggiando lì. Ancora non è certa la conta dei feriti, ma tra di loro ci dovrebbe essere anche il conducente della vettura. La Polizia tedesca, per il momento, parla di incidente, senza far riferimento all’ipotesi dell’attentato.

L’auto, una Porsche, viaggiava ad altissima velocità nelle vie del distretto di Mitte (a Berlino). Secondo una prima ricostruzione, il conducente – proprio per via della forte velocità – avrebbe perso il controllo della sua automobile, finendo sul marciapiede affollato di persone che, intorno alle 19, si trovavano a passeggiare nella zona. Alcuni feriti – anche lo stesso guidatore – sarebbero in gravi condizioni, con un bilancio che rischia di aggravarsi ancor di più rispetto ai primi numeri che arrivano dalla Germania.

Berlino, tra le quattro vittime anche un neonato

Tra le quattro vittime accertate finora dalla polizia tedesca, c’è anche un neonato che si trovava all’interno di una carrozzina mentre passeggiava con i genitori in centro a Berlino. Ancora non si conosce l’identità degli altri feriti. Tra loro, infatti, potrebbero esserci anche i genitori del piccolo ucciso sul colpo per via dello spaventoso urto.

La ricostruzione

Secondo i media tedeschi, a bordo della Porsche che alle 19.09 si è schiantata sul marciapiede del distretto di Mitte non ci sarebbe stato solamente il conducente. Al suo fianco, infatti, ci sarebbe stata anche una donna, mentre sui sedili posteriori stava viaggiando un bambino di sei anni. L’uomo sarebbe uno dei feriti più gravi, mentre non sono chiare le condizioni di salute degli altri due passeggeri.

(foto di copertina: da profilo Twitter Romantik-kiez)

TAG: bERLINO