Ballando senza due stelle? | di Gabriele Parpiglia

I casi di positività nel cast e le dieci domande a Milly Carlucci

31/08/2020 di Gabriele Parpiglia

Ballando con le stelle

Può un’influencer, Selvaggia Lucarelli, fare un lungo viaggio attraverso le storie di alcune colleghe che in Sardegna hanno preso il Covid, percularle, e raccontando le loro disavventure, innescare, senza saperlo, un’inchiesta seria? Sì, può succedere. Ed è successo. Selvaggia Lucarelli, giudice di Ballando con le stelle, in questi giorni ha dato vita a un suo personalissimo one girl show su Instagram, raccontando le disavventure di influencer vari ed eventuali che hanno contratto il Covid in Sardegna. Un elenco dettagliatissimo di nomi e cognomi anche sconosciuti sia al grande pubblico che alla stessa Lucarelli che a volte si è persino domandata “Ma questo chi è?”, dove non c’era la volontà di dare parole di conforto, ma solo estreme, e le solite prese in giro contro i malcapitati.

LEGGI ANCHE > Perché il Billionaire e il pollaio no? Dal Covid al CoVip | di Gabriele Parpiglia

Ballando con le stelle senza due stelle?

Detto ciò, nel lungo elenco che aveva come fine non quello di documentare le storie con senso giornalistico, ma che era una presa per i fondelli su come i malcapitati hanno reagito sui social “post sentenza” positività Covid, ci siamo accorti di una cosa che la Lucarelli, felicissima di cercare like e hype, ha dimenticato tre volti amici nell’elenco. Volti importantissimi per la sua carriera e per questo risparmiati alla gogna mediatica che si scatena ogni qualvolta l’influencer Selvaggia aizza i suoi discepoli.

Ed ecco i tre nomi: Daniele Toretto Scardina, Samuel Peron, Francesco Facchinetti. I primi due sono, o forse erano, protagonisti di Ballando con le stelle (questo è da capire), trasmissione dove la Lucarelli lavora ed è ben retribuita, il terzo è proprietario della New.Co, l’agenzia che segue proprio la Lucarelli, dunque guadagna sul cachet di quest’ultima.

Ma se Facchinetti è risultato negativo ai test – grazie a chi scrive che si è preoccupato per la sua famiglia immediatamente indirizzandolo a una dottoressa – dopo il rientro della sua famiglia dalla Sardegna, gli altri due sono invece positivi. Ed è qui che la Lucarelli ha accesso la miccia che esplode diritta tra le mani della conduttrice Milly Carlucci, per la produzione di Ballando con le stelle e per la Rai stessa. Vi spieghiamo il motivo attraverso dieci domande esplicite girate direttamente da Giornalettismo, grazie alla Lucarelli, per la Carlucci, per la Rai e per la produzione di “Ballando con le stelle” che potrebbe partire senza due stelle il prossimo 14 settembre. Perché? Presto detto.

Le dieci domande a Milly Carlucci

1: In quale data è stata scoperta la positività di Scardina e Peron?

2: I due hanno lasciato la Sardegna da “positivi” o si sono sottoposti a tampone in Costa Smeralda?

3: Se hanno lasciato la Sardegna da positivi, non è corretto che la Rai comunichi pubblicamente i voli o la nave o il mezzo ma soprattutto il giorno e l’orario in cui sono partiti, dato che altri passeggeri potrebbero aver rischiato il contagio?

4: La positività di Scardina e Peron è stata scoperta prima o dopo il giorno dell’incontro in studio? Insomma sono stati isolati o prima hanno visto gli altri partecipanti (anche perché risulta che l’incubazione del virus dura quattordici giorni e i negativi di oggi potrebbero essere positivi domani)? Inoltre oggi il Corriere della sera spiega che, attraverso il Contact Tracing, un positivo può infettarne sei.

5: Scardina è stato a Roma per quattro giorni, nei quali si è anche allenato (almeno così racconta il “Messaggero” che ha seguito la vicenda): essendo un volto di un programma Rai al momento, non sarebbe giusto offrire e raccontare i percorsi fatti dal pugile durante quei giorni, per aiutare le persone a prevenire la patologia legata al virus e sottoporsi all’esame del tampone

6: A noi risulta che ci siano altri contagi positivi a “Ballando con le stelle” tra le maestranze. Vero o falso?

7: La carica di viralità del virus può durare anche più di due settimane. Se il tampone di uno dei due sarà ancora negativo, il programma sarà spostato dalla data di partenza 14 settembre?

8: Anche i giudici sono sottoposti al tampone per emergenza Covid?

9: Scardina, prima di “Ballando con le stelle”, è stato a Ibiza, Formentera, Montecarlo, poi in Sardegna dove ha effettuato allenamenti in palestra a Poltu Quatu, trascorso serate con il calciatore Petagna, anche lui positivo e fatto cene al “Sottovento”, perché conoscente stretto dei due proprietari del locale ricoverati oggi all’ospedale di Sassari in condizioni gravi perché positivi al Covid. Peron, invece, è stato direttore artistico, a Poltu Quatu zona strapiena di contagi, del locale The Box ed è stato a contatto con ballerini e showman provenienti da tutto il mondo. Questo è avvenuto ogni sera inoltre Peron non si è perso serate in consolle o sul palco. Può essere che la carica di viralità di entrambi sia altissima e possa mettere in difficoltà gli altri concorrenti?

10: Gli altri concorrenti sono a conoscenza di queste notizie e il programma, per partire il 14, ha preso in considerazione l’idea di iniziare senza Peron e Scardina?

Attendiamo risposta con il sorriso e serenità, come dice la Carlucci.

Share this article