Ancona, il video del crollo della balaustra fuori dalla discoteca di Corinaldo

di Enzo Boldi | 08/12/2018

Ancona, crollo balaustra
  • Il video pubblicato da Cronache di Ancona mostra gli istanti della tragedia

  • La balaustra esterna che cede sotto il peso delle persone

  • In molti finisco in un fossato, schiacciandosi a vicenda

Un video pubblicato dal quotidiano online Cronache di Ancona, mostra gli attimi che hanno preceduto e succeduto al crollo della balaustra esterna alla discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo. Nel filmato si vedono tantissime persone assemblate fuori dal locale nel tentativo di allontanarsi, quando la struttura ha collassato su se stessa facendo precipitare molte persone le fossato sottostante. Così hanno perso la vita 5 adolescenti e una madre, mentre altri otto giovani lottano ancora negli ospedali, dove sono stati ricoverati in gravi condizioni.

LEGGI ANCHE > Tragedia alla discoteca Lanterna Azzurra, le immagini della fuga dei giovani | VIDEO

Il panico sui volti dei più giovani per quel che stava accadendo sotto i loro occhi e i loro piedi. Quasi 50 secondi in cui si mostra, in tutta la sua crudezza, una tragedia. Sotto quella valanga di corpi caduti dalla balaustra ci sono quelli dei cinque adolescenti, fan del trapper Sfera Ebbasta, e una madre che aveva accompagnato sua figlia al concerto in programma a Corinaldo.

Ancona, il video del crollo della balaustra

Le immagini riprendono una porta di sicurezza aperta, attraverso la quale spingono verso l’esterno decine di persone, mentre diverse altre sembrano quasi a fare da tappo, quasi non si rendessero conto di quanto stava accadendo. All’improvviso il crollo di una ringhiera di ferro, quella di sinistra uscendo dal locale, con decine di persone che sono finite una sopra all’altro in un fosso che, secondo quanto riportato dai carabinieri, è profondo circa un metro.

Proseguono le indagini

Ora, dopo l’acquisizione di questo filmato, la dinamica appare sempre più chiara. Le ipotesi investigative già si erano spostate sul crollo della balaustra. Adesso andranno accertate altre due questioni: chi ha spruzzato lo spray urticante all’interno della discoteca e se il locale stesso ospitasse un numero di persone superiore alla propria capienza, come sostenuto anche dal ministro dell’Interno Matteo Salvini.

(foto e video da Cronache di Ancona)