Nuove accuse a CR7: ci sarebbe una seconda donna molestata

di Enzo Boldi | 08/10/2018

Ronaldo

Se in campo continua a segnare e a esultare come se niente fosse, al di fuori del rettangolo di gioco emergono nuovi particolari sulle accuse di stupro a carico di Cristiano Ronaldo. Il legale di Kathryn Mayorga – la prima grande accusatrice di CR7 – ha infatti rivelato che è in possesso di una nuovo capitolo nell’inchiesta sulla molestia sessuala perpetrata dell’attuale stella della Juventus. L’identità della nuova accusatrice non è stata resa nota al pubblico, ma la polizia di Las Vegas potrebbe ascoltare la donna a breve.

LEGGI ANCHE > Cristiano Ronaldo avrebbe ammesso privatamente di aver stuprato Kathryn Mayorga

«Sono stato contattato da una donna che sostiene di aver ricevuto lo stesso trattamento da Cristiano Ronaldo», ha spiegato ad alcuni media americani Leslie Stoval, avvocato che difende gli interessi dell’ex modella Kathryn Mayorga nell’inchiesta per stupro contro CR7. Un nuovo tassello di cui, però, mancano i dettagli. Almeno per il momento. Il legale statunitense ha detto di aver già parlato con la Polizia di Las Vegas, fornendo le generalità di questa seconda donna.

Al vaglio tutte le ex di Cristiano Ronaldo

Stoval ha spiegato di voler andare a fondo a questa vicenda e per farlo ha intenzione di intraprendere il giro del mondo alla ricerca di nuovi indizi. «Voglio parlare con tutte le ex fidanzate del calciatore, le ragazze che lo conoscono intimamente – spiega l’avvocato statunitense -. Sarebbero preziose per capire la sua condotta. Andrò anche in Inghilterra se serve».

Il Der Spiegel pubblica l’accordo Ronaldo-Mayorga

Non accennano, quindi, a placarsi le polemiche e le indiscrezioni che ogni giorno aggiungono un nuovo capitolo a questa storia. Solo ieri, infatti, il quotidiano tedesco Der Spiegel ha pubblicato il testo dell’accordo extragiudiziale del 12 gennaio 2010 (a meno di sei mesi dall’episodio del presunto stupro), nel quale l’ex modella Kathryn Mayorga si impegnava a non diffondere la notizia del suo rapporto – Ronaldo sostiene consensuale, lei no – a fronte del pagamento di 375mila dollari.

(foto di copertina: Alberto Lingria/Xinhua via ZUMA Wire)