Emily Ratajkowski è stata arrestata per proteste contro la nomina di Brett Kavanaugh

di Gianmichele Laino | 05/10/2018

emily ratajkowski arrestata

Protestava, insieme a 300 altre donne e all’attrice e sceneggiatrice Amy Schumer, davanti al Campidoglio a Washington, contro la nomina di Brett Kavanaugh a giudice alla Corte Suprema degli Stati Uniti. Emily Ratajkowski arrestata per questo motivo: non accetta, insieme a tantissime altre manifestanti, quella che ormai sembra una decisione presa, che deve essere soltanto ratificata, nelle prossime ore, dal Senato.

LEGGI ANCHE > Qualcuno ha hackerato l’account iCloud di Emily Ratajkowski: 200 foto rubate

Emily Ratajkowski arrestata per protesta contro la nomina di Kavenaugh

Brett Kavenaugh è stato accusato da diverse donne di molestie sessuali, ai tempi del college. Le audizioni delle testimoni sono state un vero e proprio evento mediatico, che ha tenuto occupati i commentatori degli Stati Uniti nelle ultime settimane. Il nome di Brett Kavenaugh, infatti, era stato proposto dallo stesso numero uno della Casa Bianca, il presidente Donald Trump. Inevitabile, dunque, che le critiche siano state estese anche su di lui.

La manifestazione nell’ambito della quale Emily Ratajkowski e Amy Schumer sono state arrestate era l’ultimo, disperato appello per bloccare una nomina che indigna tutto il movimento del #MeToo e non solo. Il sit-in di protesta era stato organizzato proprio davanti al Senato. Migliaia di manifestanti, incluse delle persone che in passato erano state vittime di violenza sessuale, hanno fatto sentire la propria voce ai rappresentanti che voteranno per la nomina di Brett Kavenaugh alla Corte Suprema: hanno voluto manifestare la propria solidarietà a Christine Blasey Ford, la donna che – con le sue accuse – ha sollevato il caso Kavenaugh.

Emily Ratajkowski arrestata, l’annuncio sui social network

La protesta è arrivata persino all’interno dell’atrio del Senato, con diversi manifestanti che hanno occupato anche alcune zone del palazzo. Al termine della manifestazione, la polizia ha affermato di aver arrestato 302 manifestanti, tra cui Emily Ratajkowski e Amy Schumer.

Su Twitter e Instagram, la modella Emily Ratajkowski ha scritto: «Sono stata arrestata mentre protestavo contro la nomina di Brett Kavanaugh, un uomo che è stato accusato da più donne di violenza sessuale. Gli uomini che usano violenza contro le donne non possono occupare posizioni di potere».

Insieme a lei anche l’attrice e la sceneggiatrice di Inside Amy Schumer, con cui ha vinto due Emmy Award, volto comico anche della commedia Un disastro di ragazza. Anche lei, così come la modella Emily Ratajkowski, si è battuta per i diritti delle donne e può esserne considerata una attivista.