Lignano Sabbiadoro, due ragazzini massacrano un coetaneo e pubblicano il video sui social

di Redazione | 29/09/2018

lignano

Prima una terribile aggressione ai danni di un ragazzino e poi la pubblicazione online di un video del pestaggio. È quanto scoperto dalla polizia ad Udine. Due minorenni hanno massacrato un coetaneo per costringerlo a consegnare loro tutti i soldi e hanno ripreso la violenza postando poi il filmato sui social. La vittima è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico alla mandibola e giudicata guaribile in 30 giorni. Il pestaggio è avvenuto nella notte tra il 15 e il 16 luglio scorsi su una spiaggia di Lignano Sabbiadoro.

 

LEGGI ANCHE > Cursi (Lecce), 57enne spara ai vicini di casa: tre morti e un ferito

 

Lignano Sabbiadoro, due minorenni massacrano di botte un coetaneo e pubblicano il video

I due aggressori sono stati identificati dalla polizia alcuni giorni fa, dopo oltre due mesi di complesse indagini, avviate dopo aver scoperto in rete il filmato del pestaggio. Gli investigatori della Squadra Mobile di Udine, diretti da Massimiliano Ortolan, hanno individuato prima la vittima, un ragazzo residente in Veneto, e successivamente gli aggressori. Il questore di Udine Claudio Cracovia ha giudicato l’episodio «raccapricciante». La vittima era sulla spiaggia insieme ad alcuni amici dai quali si era momentaneamente allontanato. I due coetanei lo hanno notato e lo hanno aggredito a calci e pugni, rapinandolo di tutti i soldi che aveva con sé, circa 100 euro.

(Foto di copertina da archivio Ansa: tre ragazzi fotografati mentre picchiano un coetaneo a Pontedera, Pisa. Credit immagine: ANSA / FRANCO SILVI)