Perché l’allevamento del cane Narco si chiama Della Decima Mas

di Donato De Sena | 19/09/2018

decima mas

Da ieri si parla di un cane antidroga del Comune di Monza con il nome che ricorda il corpo militare della Repubblica di Salò. Il pastore tedesco si chiama ‘Narco della Decima Mas‘ e nella città lombarda è diventato un caso politico. Un consigliere del Pd ha presentato un’interrogazione sostenendo che «si sarebbe potuto evitare di menzionare in un documento pubblico il nome per esteso di un’organizzazione miliare che si rese protagonista dopo l’8 settembre di mostruosi delitti». In realtà il nome non è casuale, ma deriva dalla struttura dalla quale proviene il cane. Si tratta dell’allevamento a scopo sportivo ‘Della Decima Mas’ di Agugliano, in provincia di Ancona, specializzato nell’addestramento di pastori tedeschi destinati a Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Protezione Civile.

L’allevamento Della Decima Mas, «la Repubblica di Salò non c’entra niente»

Come mai quel nome? La domanda l’abbiamo posta a chi l’allevamento lo ha fondato, circa 20 anni fa, e lo gestisce, Daniele Barbanera. Telefonicamente l’addestratore esperto ci ha ripetuto che la politica non c’entra nulla. «Avevo un lontano parente che aveva fatto parte del battaglione San Marco», che nel 1944 fu poi sciolto nella Divisione fanteria di marina Decima, la Decima Mas. Nessun riferimento alla Repubblica di Salò? «No, cosa c’entra?». Per l’addestratore tutto è stato politicizzato stupidamente. «Se la gente strumentalizza queste cose per la politica… io non c’entro niente». Ma è un attivista? «Non sono iscritto a nessun partito», «purtroppo in questi periodi si strumentalizza il tutto per dare a tutto un fine politico. Ma sono fesserie».

(Foto di copertina da archivio Ansa di convegno sulle nuove frontiere dell’investigazione e l’addestramento delle unità cinofile a Roma. Credit immagine: ANSA / US POLIZIA STATO)