Elon Musk ha presentato il primo passeggero del viaggio intorno alla Luna

di Gaia Mellone | 18/09/2018

Si chiama Yusaku Maezawa, ha 42 anni ed è il creatore del sito di abbigliamento Zozotown. Soprattutto, è il primo passeggero dello SpaceX, il razzo creato da Elon Musk per il primo viaggio di piacere attorno alla luna.

Space X e Dear Moon, I progetti alla conquista dello spazio con un pizzico di poesia

Con una lunga diretta streaming dal quartier generale dello Space Exploration Technologies Corporation ad Hawthorne, California, Elon Musk ha svelato l’identità del primo passeggero del razzo SpaceX che nel 2023 volerà intorno alla luna. Yusaku Maezawa sarà anche il primo non americano a compiere un viaggio intorno al nostro satellite. Pochi minuti prima dell’annuncio in conferenza stampa, Maezawa aveva postato sui suoi profili instagram e  twitter un’immagine criptica, con la scritta “imagine“, immagina.

In quanto a immaginazione, Maezawa non scherza, e lo dimostra l’annuncio che ha fatto in merito ai suoi compagni di viaggio. L’uomo, che secondo Forbes possiede un patrimonio netto da 2,9 miliardi di dollari, ha comprato tutti e 11 i biglietti disponibili per poter scegliere chi avere al proprio fianco in questa avventura. «Non volevo vivere un’esperienza cosi meravigliosa da solo, voglio condividerla con più persone possibile» ha dichiarato. La scelta è caduta non tanto su individui precisi, ma su di una categoria: gli artisti. Saranno invitati da Maezawa a prendere parte alla missione verso la luna, per poi raccontarla nel modo migliore possibile: « A questi artisti verrà chiesto di osservare la Luna e la Terra nella loro completezza, e creare poi dei lavori artistici che riflettano l’esperienza» ha spiegato Maezawa. Una scelta singolare e sicuramente poetica. «Immaginate se Basquiat fosse andato nello spazio, quale meraviglioso capolavoro avrebbe creato? – ha continuato Maezawa – O se sulla luna fossero andati Picasso, Andy Warhol, Michael Jackson, John Lennon o Coco Chanel?». Il miliardario ha ricordato come la Luna abbia da sempre ispirato la creatività dei più grandi artisti della storia: basti pensare alla “Sonata al chiaro di Luna” di Beethoven, o alla “Notte stellata” di Van Gogh.

Ancora Maezawa non ha deciso a quali artisti spetterà l’onere e l’onore, ma ha chiarito che si rivolgerà a pittori, scultori, regista, stilisti e molti altri ancora, per coinvolgere più forme d’arte possibile. Il suo progetto si chiama “Dear Moon“, “Cara Luna”, e promette di essere una performance indimenticabile.

LEGGI ANCHE >Cosa sta succedendo ad Elon Musk?

Big Falcon Rocket, l’astronave per vedere la Luna da vicino

Elon Musk aveva annunciato l’ambizioso progetto lo scorso anno, e prevede che potrà diventare realtà già nel 2023. Il Big Falcon Rocket (BFR) è composto da sette motori di tipo Raptor, e da due componenti: un enorme razzo lanciatore e una grande astronave chiamata Big Falcon Spaceship (BFS), che ospiterà 40 cabine per 100 passeggeri. Con una massa di 1100 metri cubi totali, saranno necessari circa 5 miliardi di dollari per sviluppare il sistema di trasporto, secondo le stime fatte da SpaceX. Si tratta di una cifra abbastanza irrisoria per Musk:«Solo una piccola porzione delle risorse di SpaceX sono attualmente dedicate al BFR, ma potrebbe cambiare significativamente nei prossimi anni». Il viaggio durerà dai 5 ai 7 giorni, per un percorso di 390mila chilometri.

 

Credits immagine: foto postata su Twitter da Yusaku Maezawa)