Trastevere, pizza rubata
|

A Trastevere un uomo ha rubato una pizza dal piatto di un cliente di un ristorante

Avrà avuto una grande fame e non ha resistito al fragrante odore di quella pizza sul piatto in un tavolino all’esterno di un ristorante. E così un uomo, 49enne originario del Marocco, ha pensato bene di rubare quella prelibatezza a un cliente di un locale di Trastevere e di tentare la fuga via con il gustoso bottino. Il ristoratore ha immediatamente chiamato le forze dell’ordine che hanno rincorso l’uomo e arrestato con le accuse di furto, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

LEGGI ANCHE > Arrestata la principessa Odescalchi: ha rubato un piumino da 48 euro

Una pizza margherita gustosa, ma indigesta. Dai racconti del ristoratore e di alcuni clienti è emerso come il 49enne di origine marocchina fosse in evidente stato di alterazione psicofisica. L’uomo si è repentinamente avvicinato al tavolo esterno di un locale di piazza Trilussa (a Trastevere) e ha sfilato la pizza dal piatto del malcapitato cliente, a cui il cameriere l’aveva servita pochi secondi prima, che ha assistito allibito alla scena che lo ha visto sfortunato protagonista.

La pizza rubata a Trastevere e la resistenza alle forze dell’ordine

Un gesto che ha provocato un parapiglia che ha costretto il titolare del ristorante a chiamare i carabinieri. All’arrivo delle forze dell’ordine, il 49enne marocchino si è rifiutato di dare le proprie generalità prima di iniziare a insultare e a colpire con calci e pugni gli agenti che stavano procedendo alla sua identificazione. Il tutto sotto lo sguardo allibito di turisti e clienti che ieri sera si trovavano nella centralissima piazza Trilussa.

L’uomo si è giustificato: «Avevo fame»

L’uomo sarà giudicato per direttissima dal Tribunale di Roma già nella giornata di oggi. Dopo essersi calmato, i Carabinieri lo hanno portato in caserma per interrogarlo e ha provato a giustificare il suo gesto affermando di avere fame.

(foto di copertina: archivio Ansa)